A scuola di giornalismo sportivo con il Chievo Verona

Foto ChievoVerona
Facebooktwittergoogle_plusinstagram

Incontro in università con Ivan Radovanovic e Diego Guerrini, addetto stampa

di Jacopo Segalotto

Lunedì 20 novembre all’università di Verona sono arrivati due ospiti di prima categoria, o meglio di serie A, Ivan Radovanovic, centrocampista del Chievo e Diego Guerrini, l’addetto stampa della squadra. Il giocatore si è detto felice, per una volta, di smarcarsi non tra gli avversari ma tra le domande che gli hanno rivolto gli studenti del corso di Giornalismo sportivo, Scienze motorie. Radovanovic ha raccontato della sua crescita prima come uomo e poi come calciatore, della scelta di sposare questa società, rinunciando anche a offerte più vantaggiose, perché qui si trova bene e ha l’intenzione di diventare un senatore, un vecchietto di quelli buoni, di quelli che aiutano i giovani ad integrarsi nel gruppo come era successo a lui a suo tempo.

La palla è poi passata a Diego Guerrini, che ha spiegato agli studenti l’importanza del ruolo dell’addetto stampa di una società sportiva, un vero e proprio mediatore tra tutto quello che riguarda la squadra e i giornalisti, decidendo quali notizie far passare e magari cercando di mettere in secondo piano le notizie negative dal campo o le voci di spogliatoio.

La settimana tipo di una società di calcio inizia il lunedì con una conferenza stampa che riassume i dati dell’ultima partita e fissa gli obiettivi della settimana, nei giorni seguenti ci sono vari incontri tra la società e i giornali, oppure appuntamenti come quello della Gazzetta dello Sport che ha intervistato il giocatore Dario Dainelli in occasione della nascita del figlio. Inoltre si può avere a che fare con eventi extra sportivi, per esempio di recente il terzino Fabrizio Cacciatore è stato protagonista insieme alla moglie di alcuni scatti per la consegna a tutti i veronesi del balcone di Giulietta e Romeo appena restaurato. La settimana prosegue il venerdì con le conferenze stampa in vista della partita e si conclude il sabato o la domenica con quelle post gara e le relative interviste ai protagonisti di giornata.

Al giorno d’oggi di fondamentale importanza per la comunicazione con il tifoso sono i nuovi mass media: per questo il Chievo è presente su più social network, da Facebook a Instagram, e una volta ogni due settimane organizza una mini intervista in diretta video in cui gli stessi tifosi possono fare delle domande, che verranno girate ai calciatori, rafforzando così il rapporto tra i fan e la loro squadra del cuore.

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento