Suggerimenti per matricole… E non solo!

Facebooktwittergoogle_plusinstagram

Qualche dritta per la vita universitaria

Articolo comparso nella sezione “Backstage” del n°45 di Pass Magazine

 

Il mondo universitario è talmente complesso che a volte ci si perde. “È una palestra della vita”, si sente dire. Bella la metafora della palestra: il problema è che uno pensa di andare a fare tre quarti d’ora di pilates, e invece si trova davanti il sergente Hartman per una sessione di allenamento in stile marine.

Per evitare spiacevoli K.O., Pass Magazine prova a dare qualche suggerimento ai propri lettori. Una bussola per districarsi fra alloggi, trasporti, scadenze e burocrazia.

Consigli generali.

  • Controlla sempre con largo anticipo le scadenze, di ogni genere. Le deroghe non sono ammesse, soprattutto se si parla di sistemi informatici. Importante compilare il piano di studi nella finestra temporale dedicata, iscriversi agli esami con anticipo e studiare con attenzione deadline e documenti necessari per la tesi. Partite dalla home univr.it ed esplorate con calma i menu che vi interessano. Per avere il mondo universitario sempre in tasca, puoi scaricare l’app ufficiale dell’Univr.
  • Capitolo agevolazioni. Esu Verona è l’ente che si occupa del diritto allo studio per gli studenti dell’università, dell’accademia e del conservatorio. Supporto per alloggi, ristorazione, trasporti e molto altro lo trovi qui.
  • I gruppi universitari. Possono darti una mano per viverti al meglio il periodo da studente. Ci sono giornali come Pass Magazine e la Gallina Ubriaca, c’è FAN (Fuori Aula Network), la radio dell’Univr, e associazioni che “guardano all’estero” come Ase-Esn (Erasmus student network), AEGEE e AIESEC. Si può fare sport con il Cus e cantare con il coro. Ci sono gruppi che si occupano di rappresentanza, come Oltre, Suv, Udu, Student Office… E chi più ne ha, più ne metta (non si offendano i gruppi che non sono stati citati… Siamo veramente in tanti!).
  • Pausa caffè e spritz con i compagni di corso. Due momenti che non possono mancare.

Un posto letto.

  • Come già accennato Esu Verona ha a disposizione diverse strutture. È però necessario presentare la richiesta per tempo.
  • Gruppi Facebook come “CERCO, OFFRO CASA O STANZE IN AFFITTO A VERONA” e “Spotted CASA – Università degli Studi di Verona” possono aiutare l’incontro di domanda e offerta.
  • Le bacheche. Le care vecchie bacheche con gli annunci cartacei possono essere efficaci anche nell’era del digitale.
  • Isu (international students union) è un’azienda “di consulenza, disbrigo burocratico, servizi e outsourcing”, dicono sul loro sito. La loro missione principale è cercare casa per gli studenti stranieri, ma danno una mano a tutti.

Trasporti.

  • Se parliamo di treni, a Verona sono due le stazioni: Porta Nuova, quella principale, vicina al centro storico, e Porta Vescovo, a un tiro di schioppo da Santa Marta e Polo Zanotto (e a due tiri di schioppo da Scienze motorie).
  • Autobus. I bus veronesi sono gestiti da Atv. Linee e orari li trovate su atv.verona.it.
  • Taxi. Siete in emergenza? Avete alzato il gomito a Veronetta, ma abitate in Borgo Roma? 045532666 è il numero che ti può salvare la giornata (c’è anche l’app).
Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento