“Guardare oltre” al TEDx Vicenza

“From me to we” è il motto dell’appuntamento, di cui Aiesec Verona è “ambassador”

Articolo di Aiesec Verona

Sabato 9 giugno il teatro Comunale di Vicenza sarà inondato da 1100 persone che assisteranno alla quarta edizione del TEDx Vicenza. Noi di Aiesec Verona, oltre ad essere tra gli spettatori, collaboriamo come “ambassador” dell’evento, creando dei contributi in linea con lo stesso che esprimano la nostra visione delle cose. Abbiamo preso parte anche al super challenge fotografico!

Che cosa sono i TED Talk e qual è il tema di TEDxVicenza 2018

I TED sono delle conferenze no-profit che dal 1984 vengono organizzate a livello mondiale e i cui speaker, partendo dalle proprie innovazioni sui temi TED, ossia technology, entertainment o design, tengono dei discorsi per aprire nuove porte al mondo spaziando dalla cultura, all’arte, alla crescita personale, alla tecnologia. Gli speaker sono persone che hanno voglia di condividere con gli altri come uscire dalla zona di comfort, perseguire un sogno o andare oltre quello che comunemente viene ritenuto “possibile”. Sono persone che hanno cambiato la propria vita e quella della società permettendo di volgere lo sguardo verso terre inesplorate.

Perché noi di Aiesec Verona ci sentiamo allineati con il TEDxVicenza 

Durante il TEDxVicenza di quest’anno il team e gli speaker hanno deciso di muoversi all’interno del tema “From me to we”, consentendo non solo di estendere la prospettiva di un cambiamento dall’individuo alla collettività, ma concretizzandolo. Come? Attraverso racconti che spiegheranno come progetti possano essere resi tangibili dall’uno fuso con il due, il tre, un milione. Anche noi di Aiesec Verona ci sentiamo rispecchiati in questo, in quanto viviamo un cambiamento quotidiano: come singoli, come parte di un team, di un’area, di un comitato locale e di una delle più grandi associazioni no-profit a livello mondiale.

Quello che ci fa sentire tutt’uno con lo staff del TEDxVicenza è il fatto che entrambi crediamo che grazie al lavoro di squadra è possibile stravolgere il pianeta in cui viviamo, non solo ipotizzando orizzonti, ma portando idee nuove a compimento. Lo sguardo comune è che per raggiungere vette che si penserebbero impossibili nessuno può fare tutto, ma è indispensabile che ognuno di noi faccia qualcosa. Mettendo insieme tanti piccoli “qualcosa” si può fare la differenza.

Perché uno studente dovrebbe partecipare al TEDxVicenza?

Spesso come studenti siamo travolti dalla routine, dalle aspettative dei genitori, quelle sociali, dal “finire gli studi”, “trovare un lavoro”, “formare una famiglia” e chi più ne ha e più ne metta. Il TED consente di prendere le distanze da tutto quello che viene convenzionalmente considerato normale e durante i talk si comprende che chi è davvero originale ha il coraggio di correre un miglio in più e alimentare quella scintilla di creatività presente in ognuno di noi!

Alcuni speaker di TEDxVicenza 2018:

  • Maria Pettersson, una ragazza di 24 anni riuscita a diventare pilota di linea, in un settore in cui il 96% dei piloti sono uomini,
  • Noa Jansma, nata nel 1996 e studentessa alla Design Academy di Eindhoven. Sta portando avanti il suo progetto di sensibilizzazione riguardo alle molestie subite dalle donne per strada, invertendo i rapporti di potere tra molestatore e molestato in uno scatto,
  • Tim Landgraf, dopo aver costruito la prima ape robotica in grado di parlare con altre api, sta riuscendo ad applicare l’intelligenza dello sciame all’industria automobilistica,
  • Ahmad Joudeh, nonostante abbia ricevuto diverse minacce di morte per essere ballerino, ha deciso ugualmente di fare della danza la sua vita,
  • La vita di Lucio Rossi, professore universitario di fisica è cambiata dopo aver toccato con mano l’azione dello spirito di squadra dopo un incidente ai magneti superconduttori del Large Hadron Collider,
  • Andrea Stella, dopo essere rimasto paraplegico all’età di 24 anni, ha ideato il primo catamarano al mondo completamente accessibile ai disabili, “Lo spirito stella”,
  • Manuela Aguzzi, dopo la laurea in Disegno industriale al Politecnico di Milano, è diventata una degli istruttori del centro europeo astronauti di Colonia. Ci spiegherà come l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale venga preparato ad eseguire gli esperimenti in microgravità prima di gravitare a 400 km sopra le nostre teste.
I ragazzi di Aiesec Verona

Sei curioso di sapere quali saranno il resto dei 15 speaker del 9 giugno? Vuoi sapere qualcosa in più sulle TED Talks? Ecco a te qualche link utile :


CLICCA SUL NOME DELLA SEZIONE PER LEGGERE GLI ULTIMI ARTICOLI:

“ATENEO”

“CULTURA”

“BACKSTAGE”

“EDITORIALE”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.