Jebv apre le porte

Foto copertina recruitment jebv

Si aprono le porte di Jebv, la Junior enterprise business Verona. È iniziato in questi giorni il recruitment di febbraio-marzo 2019.

Jebv è una junior enterprise, un’associazione no profit che si occupa di avvicinare l’università e il mondo del lavoro offrendo servizi di consulenza alle aziende e formazione per gli associati. Per saperne di più, qui c’è la presentazione di Jebv insieme a quelle degli altri gruppi studenteschi.

Ne abbiamo parlato con Anna Longo e Fatima Abu Hamam, rispettivamente presidente e responsabile del recruitment di Jebv.

Due volte all’anno, circa a febbraio e a novembre, Jebv apre le porte a nuovi membri. Il recruitment passa da diverse fasi: la raccolta dei curricula, la selezione degli stessi, un colloquio e un periodo di prova per un mese.

Fino ai primi di marzo i membri di Jebv sono impegnati nelle presentazioni in aula, potrebbe quindi capitarvi di incontrarli a lezione. Il 9 marzo è il termine per l’invio dei curricula alla email recruitment@jebv.it.

Open day

Giovedì 28 febbraio, agli spazi studenteschi di via Campofiore 17, per tutto il giorno i membri di Jebv saranno disponibili a rispondere alle domande degli interessati.

Contatti

Cos’è Jebv?

Riportiamo la descrizione disponibile qui.

  1. Siamo una Junior enterprise, un’associazione no profit che fa parte di un network europeo (Jade) che conta oltre 22,000 Junior entrepreneur. Jebv è nata nel 2015 ed è composta esclusivamente da studenti dell’università di Verona interessati ad ambiti di studio anche molto differenti tra loro.
  2. Il nostro obiettivo è quello di avvicinare l’università e il mondo del lavoro offrendo servizi di consulenza alle aziende e formazione per i nostri associati. Oltre a progetti in collaborazione con associazioni, piccole o medie imprese e l’università stessa, organizziamo workshop formativi aperti a tutti gli studenti dell’Univr.
  3. Siamo circa una ventina di persone divise in tre aree di competenza (Marketing e comunicazione, Risorse umane, Commerciale). Le riunioni avvengono circa una volta la settimana e sono solitamente specifiche per una certa area o progetto, un paio di volte al mese c’è anche l’assemblea generale dei soci.
  4. Far parte di una Junior enterprise permette non solo di mettere in pratica ciò che si studia quotidianamente, ma anche di imparare qualcosa di nuovo. C’è la possibilità di ampliare le proprie conoscenze e acquisire tutte le competenze richieste dal mondo del lavoro, oltre a crescere sia da un punto di vista professionale che personale. Vi aspettiamo al prossimo recruitment!
Alessandro Bonfante
Direttore editoriale di Pass Magazine da ottobre 2017, in redazione dal 2014. Laureato in lingue per il commercio e laureando alla magistrale di editoria e giornalismo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.