Cnsu, gli studenti tornano alle urne

voto cnsu

Domani e dopodomani, martedì 14 e mercoledì 15 maggio, gli studenti universitari di Verona sono chiamati al voto, insieme a quelli di tutta Italia, per il Cnsu, Consiglio nazionale degli studenti universitari.

Il Cnsu è un organo di rappresentanza studentesca a livello nazionale, che si rapporta con le istituzioni dello Stato per far valere i diritti e le richieste degli studenti. Come per le elezioni locali, che hanno un riflesso sull’Università di Verona, è importante votare per una ricaduta a livello nazionale.

Le liste sono sulla base di quattro distretti. L’Università di Verona fa parte del I distretto insieme agli altri atenei di Veneto, Valle d’Aosta, Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche. Si vota secondo l’ateneo di appartenenza, non in base alla residenza.

Dove si vota

I seggi sono aperti martedì 14 maggio dalle 9 alle 19 e mercoledì 15 maggio dalle 9 alle 14.

  • Seggio n.1: Scuola di Economia e Management: Atrio (Santa Marta)
  • Seggio n.2: Scuola di Scienze giuridiche: Aula Informatica, piano interrato (Palazzo di Giurisprudenza)
  • Seggio n.3: Dipartimenti di Cultura e Civiltà e Scienze umane: Aula D, primo piano (Ex palazzo di Economia)
  • Seggio n.4: Dipartimento di Lingue e letterature straniere: Aula T10 (Polo Zanotto)
  • Seggio n.5: Scuola di Scienze e Ingegneria: sala riunioni, secondo piano (Cà Vignal 2)
  • Seggio n.6: Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento: Aula “Seminari” (Ex Isef)
  • Seggio n.7: Scuola di Medicina e Chirurgia (Borgo Roma e Legnago): Aula G, Lente Didattica
  • Seggio n. 8: Scuola di Economia e Management di Vicenza: Sala 1
  • Seggio n.9: Professioni Sanitarie (Trento, Ala, Bolzano e Rovereto): Sala studio 2, primo piano (Trento Fiere)
  • Seggio n.10: Scuola di Medicina e Chirurgia (Borgo Trento): Aula B, padiglione 29 (Ospedale della donna e del bambino)

Portare un documento di identità e il tesserino universitario.

La campagna elettorale veronese

Sono due gli studenti dell’Univr in corsa. Edoardo Graffigna, già membro del Consiglio degli studenti veronese, e Simone Mazzoli. Per le loro parole vi rimandiamo all’intervista pubblicata su Univrmagazine.it.

Nelle elezioni studentesche nazionali c’è – chiaramente – molto più peso “politico” rispetto a quelle locali. Gli studenti candidati sono in genere già attivi in gruppi organizzati.

Edoardo Graffigna, del gruppo Suv, Studenti universitari veronesi, si è candidato con la lista numero 4 “Azione Universitaria – Studenti per le libertà – Lega universitaria – Studenti fuorisede“. La collocazione politica potrebbe essere riassunta con un “destra/centro-destra”.

Simone Mazzoli è invece candidato con la lista numero 3, “Student Office – Ateneo studenti“. Student Office è una lista con una lunga storia di rappresentanza studentesca, ed è legata al movimento cattolico Comunione e Liberazione.

Pur non avendo un candidato veronese, un altro gruppo noto della rappresentanza studentesca ha mostrato grande attività in campagna elettorale: parliamo di Udu – Unione degli universitari, che dopo qualche anno di maretta, a Verona si sta riorganizzando. Lo storico gruppo di sinistra ha puntato su Sofia Giunta, studentessa dell’Università di Trento, che fa parte dello stesso distretto elettorale di Verona.

Oltre, la lista che ha vinto le ultime elezioni a Verona, non ha una posizione ufficiale sul voto. Diversi dei rappresentanti eletti hanno però espresso la propria preferenza personale.

Qui le info del Ministero.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.