Festival della Bellezza: grandi ospiti, musica, letteratura e cinema

Festival della bellezza 2019

Il Festival è appena iniziato. In vari teatri di Verona si terranno diversi spettacoli dedicati al tema della bellezza e gli studenti dell’ateneo che vorranno assistere potranno anche beneficiare sconti.

di Dragana Jelcic

Anche quest’anno, alla sua sesta edizione, torna a Verona il Festival della Bellezza: fino al 16 giugno il pubblico veronese potrà assistere a ben 29 eventi durante i quali il tema della Bellezza verrà esplorato nelle sue varie declinazioni con l’aiuto di numerosi ospiti in diversi teatri della città. Inoltre, per la prima volta, il festival prevede anche alcune serate fuori Verona: al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro Bibiena di Mantova e al Teatro del Vittoriale a Gardone Riviera.

«Sottile e maestosa, palese ed enigmatica, sorride inafferrabile»: così viene presentata dagli organizzatori del programma la Bellezza, l’oggetto di una ricerca che si muoverà attraverso la musica, la poesia, la letteratura, il cinema.

La manifestazione culturale, promossa dall’associazione Idem dal 2014, si pone infatti come obiettivo l’avvicinamento dello spettatore al tema tramite immagini, filmati e musica che accompagneranno i vari incontri al Teatro Romano, al Giardino Giusti e al Teatro Filarmonico. Le presentazioni saranno tenute da esperti ed esponenti della cultura, molti dei quali, in linea con il sottotitolo del Festival “i Maestri dello Spirito”, guideranno le riflessioni ispirandosi ai grandi nomi delle varie arti.

Gli appassionati di musica avranno l’occasione di assistere ad eventi che spazieranno da compositori classici come Chopin (con il concerto dell’undicenne Alexandra Dogvan) a musicisti più moderni come Leonard Cohen. Si terranno concerti, come quello di Nicola Piovani (questa sera) e quello di Paola Turci, e si potrà apprezzare l’intreccio fra poesia e musica in molti incontri dedicati ad alcune delle più importanti personalità della musica come i Queen, De André, David Bowie, i Pink Floyd (tutti discussi da Morgan), Patti Smith.

Molti esperti presenteranno incontri dedicati alla letteratura. Massimo Cacciari e Giancarlo Giannini ieri sera hanno proposto una riflessione sul tema dell’amore in Dante, Alessio Boni si soffermerà su figure come Cervantes, Tolstoj, Omero per indagare la messa in scena di alcuni personaggi archetipici della letteratura, mentre Fabrizio Gifuni tratterà dell’ambiguità dell’eroe shakespeariano Amleto. Altri incontri saranno incentrati sulle figure di Oscar Wilde, Gabriele D’Annunzio, Marcel Proust.

Una particolare attenzione è riservata al cinema: il film 2001, Odissea nello spazio di Stanley Kubrick viene rievocato nello spettacolo teatrale di Federico Buffa, mentre Andrea De Carlo ragiona sull’ispirazione e il metodo di Fellini in Amarcord.

Altri ospiti importanti che contribuiranno proponendo le loro idee saranno Massimo Recalcati con una riflessione sulla figura di Gesù, Umberto Galimberti con un incontro dal titolo “Gli equivoci dell’anima”, Vittorio Sgarbi che metterà in scena in uno spettacolo teatrale Raffaello.

Ulteriori informazioni sugli spettacoli sono disponibili sul sito del Festival della Bellezza, mentre i biglietti si possono acquistare in prevendita al Box Office di Verona, le filiali Unicredit e i punti vendita Geticket, oppure online su www.geticket.it e www.boxoffice-live.it. Gli studenti dell’università di Verona, grazie alla convenzione con Esu, hanno diritto al 50% di sconto sui biglietti, a parte quelli di platea numerata al Teatro Romano e di gradinata dei concerti per i quali è previsto uno sconto del 20%.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.