Leonardo, musica e Napoleone: un giugno culturale e stimolante

eventi capitolare verona giugno

Un altro mese ricco di eventi per la Biblioteca storica di Verona

di Beatrice Castioni

VENERDÌ 7 GIUGNO

IL CENACOLO DI LEONARDO: SFIDA AL RESTAURO DI UN’ICONA SENZA TEMPO

Un evento speciale per celebrare Leonardo da Vinci a cinquecento anni dalla sua scomparsa, organizzato da Fondazione Discanto in collaborazione con l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani.

Il tema centrale della conferenza, tenuta dallo storico dell’arte Valerio Vernesi, sarà il Cenacolo e la sfida del suo restauro. Un percorso difficile a causa della tecnica usata da Leonardo, che ha reso l’opera fragile e molto sensibile all’umidità. La spiegazione verrà accompagnata dalla visione di alcuni disegni, provenienti dalla Reale Commissione Vinciana, messi a disposizione dal Leonardo da Vinci Museum di Venezia. L’evento si concluderà con un aperitivo nel Chiostro dei Canonici e con un omaggio lasciato a ciascun partecipante.

Il costo è di 10 euro a persona ed è richiesta la prenotazione entro mercoledì 5 giugno, perché i posti sono limitati.

SABATO 8 E DOMENICA 9 GIUGNO

A PARIGI E RITORNO: LE RUBERIE NAPOLEONICHE IN CAPITOLARE

Si potranno osservare da vicino codici e incunaboli che furono requisiti dai francesi nel 1797. Dall’idea di formare a Parigi un polo culturale che potesse radunare tutto il meglio della produzione artistica europea al burrascoso recupero delle opere, marchiate dal timbro della Bibliothèque Nationale de France, i visitatori potranno ripercorrere un pezzo di storia.

Il recupero del patrimonio culturale delle nazioni vinte da parte di Napoleone passò anche attraverso Verona e la Biblioteca Capitolare. Questo materiale bibliografico venne restituito alla Biblioteca nel 1816. Dalla restituzione però rimasero esclusi cinque incunaboli, quattro manoscritti e un papiro del IX secolo.

In entrambe le giornate, turno delle 11:30 e delle 16:00, al prezzo di 10 euro. Nelle fasce orarie 10:30-11:30 e 12:30-15:00 sarà invece possibile accedere all’esposizione senza guida al prezzo di 5 euro.

SABATO 15 E DOMENICA 16 GIUGNO

SCOPRI I TESORI NASCOSTI

I codici e i testi che saranno esposti sono: il codice di Ursicino, le Istitutiones di Gaio (un palinsesto del VI sec.), l’Orazionale dell’arcidiacono Pacifico, l’iconografia Rateriana (la più antica rappresentazione grafica di Verona), un corale miniato del XIV secolo, un incunabolo dantesco e un codice con le più significative opere di Petrarca.

Inoltre, una copia del testamento dell’illustre Scipione Maffei, figura importante per la Biblioteca, di uno dei codici che venne scelto per essere portato a Parigi nel 1797 e due testi che mostrano le tracce dell’alluvione del 1882 e della Seconda Guerra Mondiale.

Sabato pomeriggio, alle 16:00, contemporaneamente alla visita guidata, i più piccoli potranno  partecipare alla caccia al tesoro “Sulle orme di Ursicino”, un percorso di giochi ed enigmi. I bambini dovranno aiutare Ursicino a recuperare un oggetto a lui molto caro, senza il quale non sarebbe potuto diventare il personaggio più celebre della storia Capitolare.

In entrambe le giornate, turno delle 11:30 e delle 16:00, al prezzo di 10 euro. Nelle fasce orarie 10:30-11:30 e 12:30-15:00 sarà invece possibile accedere all’esposizione senza guida al prezzo di 5 euro. Il prezzo del laboratorio è di 10€ a bambino, ma sono attive numerose promozioni per famiglie.

VENERDÌ 21 GIUGNO

I MANOSCRITTI MUSICALI DELLA RIFORMA ROMANO-FRANCA

Il sesto e ultimo appuntamento con “i Venerdì della Capitolare”, incontri dedicati alla storia e alle tecniche che nel corso dei secoli hanno reso possibile la realizzazione e la conservazione di volumi di alto valore storico-artistico. L’incontro avrà luogo alle 18.30 e avrà come relatore il Maestro Alberto Turco, uno dei massimi esperti di canto gregoriano.

Il costo del biglietto è di 10 euro a persona.

VENERDÌ 21 GIUGNO

VOCI NEL CHIOSTRO

Ritorna il recital lirico con i vincitori del Premio Internazionale di Musica Gaetano Zinetti. Quest’anno sul palco il soprano Lim Eunsong e il basso Zhang Yiduo, entrambi vincitori rispettivamente del secondo premio nell’edizione 2017 e 2018. Completano il cast il mezzosoprano Mana Yamakawa e il Maestro accompagnatore Federico Donadoni. Il programma prevede brani dei principali compositori europei da Bizet a Verdi, da Offenbach a Puccini e tanti altri.

Si replica sabato 22 giugno alle 18, sempre con il soprano Lim Eunsong e il basso Zhang Yiduo, accompagnati dal Maestro Carlo Benatti.

“La nostra iniziativa, nella giornata di inaugurale del festival areniano, rappresenta  un’altra offerta culturale e musicale della città per turisti e residenti”, sottolinea il dottor Andrea Turrina, presidente di Fondazione Discanto.

Entrambi i concerti sono a ingresso gratuito.

SABATO 22 E DOMENICA 23 GIUGNO

MUSICA E IMMAGINI: STORIE MINIATE TRA LE NOTE DELLA CAPITOLARE

Gli appassionati di immagini miniate e di notazione musicale potranno immergersi tra le pergamene di alcuni dei codici della Biblioteca: raffigurazioni che narrano antiche storie e proiettano in mondi immaginari e reali. Le miniature riguardano alcuni episodi della Bibbia, i personaggi trecenteschi, animali e complesse geometrie.

Il percorso partirà da un piccolo manuale di canto liturgico con la figura di san Gregorio Magno, passerà tra sette dei diciotto corali commissionati dai canonici nella seconda metà del Trecento, e si concluderà con un grande volume di messe del sedicesimo secolo.

In entrambe le giornate, turno delle 11:30 e delle 16:00, al prezzo di 10 euro. Nelle fasce orarie 10:30-11:30 e 12:30-15:00 sarà invece possibile accedere all’esposizione senza guida al prezzo di 5 euro.

DOMENICA 23 GIUGNO

PASSEGGIATA CON IL PREFETTO

Continua il percorso culturale gestito dal Mons. Bruno Fasani. Il Prefetto della Capitolare accompagnerà i visitatori in un viaggio attraverso i secoli di storia della biblioteca più antica al mondo e del Museo Canonicale. Museo che di solito non è molto conosciuto al pubblico e custode di importanti tesori.

Il prezzo del biglietto è di 15€ e la prenotazione è obbligatoria in quanto i posti sono limitati. Ore 18.

SABATO 28 E DOMENICA 19 GIUGNO

MOLAR LE CORDE AL GIUBILO: FESTE POPOLARI DELLA TRADIZIONE VERONESE

Alla Capitolare si potranno ammirare i testi conservati e le illustrazioni ad acquerello che narrano il folklore veronese. Le immagini di Giancarlo Zucconelli, tratte dal libro Molar le corde al Giubilo, offrono un percorso narrativo facendo rivivere i momenti più significativi e spettacolari della festa, con scorci della città. Le Feste di Carnevale comprendono, oltre al celebre Venerdì Gnoccolar, il Luni Pignatar e La Renga di Parona.

A queste si aggiungono altre due feste: Il palio di Verona e la Vecchia di Mezza Quaresima. Le Feste di Primavera includono San Valentino, la Domenica delle Palme o degli Ulivi con la Festa della musseta di Santa Maria in Organo, e la Pasqua. La Festa del solstizio d’estate celebra la notte di San Giovanni alla Fontana del Fero. Completano il ciclo le Feste del solstizio d’inverno con Santa Lucia e il Natale.

In entrambe le giornate, turno delle 11:30 e delle 16:00, al prezzo di 10 euro. Nelle fasce orarie 10:30-11:30 e 12:30-15:00 sarà invece possibile accedere all’esposizione senza guida al prezzo di 5 euro.

Per prenotare le visite guidate di giugno in Capitolare e i laboratori didattici è sufficiente chiamare il numero 388 5758902 o mandare una mail all’indirizzo info@capitolareverona.itQui il rimando al sito per rimanere sempre aggiornati.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.