Il Chiostro del Bramante s’illumina di sogni

A Roma è possibile immergersi nel mondo dell'onirico, della magia e dell'inconscio nella cornice del Chiostro del Bramante. Fino al 5 Maggio la mostra DREAM offre installazioni multimediali di artisti internazionali contemporanei. di Chiara Gianferotti   Il Chiostro del Bramante, affascinante architettura rinascimentale romana, ospita per la terza volta una nuova mostra interattiva: DREAM. L’arte incontra i sogni. La mostra, a cura di Danilo Eccher, sarà aperta al pubblico fino al 5 maggio 2019 e completa la trilogia, ideata e curata sempre dal professor Eccher, iniziata con “LOVE. L’arte incontra l’amore” (2016) e proseguita con “ENJOY. L’arte incontra il divertimento” (2017). Le tre

Impressionismo a Padova

Gauguin, Manet, Degas e tutti i maestri dell'Impressionismo francese sono in mostra al Palazzo Zabarella di Padova. Offerte per studenti e pendolari Trenitalia. di Chiara Gianferotti   Fino al 27 gennaio a Palazzo Zabarella a Padova, in esclusiva per l’Italia, sarà possibile ammirare i tesori francesi del museo Ordrupgaard di Copenaghen. La mostra Gauguin e gli Impressionisti, organizzata in collaborazione con la Fondazione Bano Comune di Padova e curata dalla direttrice del museo danese Anne-Brigitte Fon smark, ospiterà i capolavori di Cézanne, Degas, Gauguin, Manet, Renoir e Matisse, che fanno parte della collezione permanente del museo di Copenaghen, sottoposto in questi mesi a completo

Gilded Cage, una gabbia dorata per i diritti umani

Gilded Cage - Ai Weiwei

Gilded Cage di Ai Weiwei è in esposizione a Venezia fino al 25 Novembre L'attivista cinese propone una struttura dorata affacciata sul Canal Grande come risposta alla condizione dei rifugiati e sostegno per i diritti umani di Chiara Gianferotti “Per me, la libertà di espressione è condizione fondamentale di qualunque espressione artistica. Devo proteggere questo diritto e combattere in nome di questa possibilità”. Ai Weiwei, artista contemporaneo cinese e attivista dissidente dalla personalità provocatoria, classe 1957, torna in Italia con una nuova esposizione. La vita di Ai Weiwei è fondamentale per la storia mondiale della censura. Nel 2009 ricevette la prima condanna per il suo