L’Accademia di Belle Arti di Verona

Accademia Belle Arti Verona

Per capire meglio la struttura dell’istituto “G. B. Cignaroli” e dei suoi corsi, abbiamo intervistato una ragazza che frequenta uno dei corsi. Come si entra all’Accademia e soprattutto quali sono i corsi che si possono frequentare? L’Accademia è aperta a tutti, ma le modalità di ammissione sono due: chi possiede un diploma artistico ha accesso di diritto alla scuola, mentre chi ha un altro tipo di diploma deve sostenere un test d’ingresso che dura quattro giorni. Nel primo giorno vi è un test di cultura generale mentre nel secondo e terzo si tengono delle prove più specifiche sul corso prescelto, infine l’ultimo

Il mio giorno… da regista

Intervista a chi ha realizzato un sogno: lavorare per ciò che ha studiato. Stefano Usardi, classe 1977, è regista e sceneggiatore originario di Belluno, attualmente residente a Verona. Raccontaci un po’ di te, come sei diventato regista? Ho cominciato guardando decine e decine di film, di ogni genere e nazionalità, poi ho studiato e cercato di capire come potessi arrivare a farmi conoscere dalle persone che aiutano a produrre film. La definizione di regista mi sembra ancora troppo grande, mi definisco realizzatore più che regista. Nonostante devo ammettere che lentamente comincio a capire la mia direzione in quanto possibile regista. Raccontaci un po' della

Madrid Erasmus life

Madrid

Intervista ad una collega in trasferta spagnola Paola Pedrotti è una studentessa di Lingue e culture per l’editoria del nostro Ateneo che, dallo scorso Agosto, studia e vive a Madrid, in Erasmus. Quando e come hai deciso di buttarti in questa esperienza? Raccontaci un po' l’iter dall’idea all’effettiva partenza. Dopo il liceo mi sarebbe piaciuto andare all’estero e con i miei genitori ho trovato un compromesso: studiare a Verona e partecipare al Progetto Erasmus. Appena usciti i bandi, con solo un semestre universitario alle spalle, ho tentato. Avevo scelto quattro Università, due tedesche e due spagnole, coerentemente con le lingue che parlo e

Chiusa l’aula studio San Vitale: dalle proteste alle proposte

San Vitale era un'aula studio dagli arredi modesti: quattro mura, un bagno, poche prese e niente wi-fi. Tavoli e sedie offrivano una certa varietà per stile e foggia. L'aula, come da avviso apparso nei mesi scorsi, è stata chiusa il 30 Aprile a causa della spending review dell'UniVR, che non ha più la possibilità di pagare l'affitto per l'immobile. «Gli studenti possono usufruire di spazi alternativi» recita il manifesto, ovvero il nuovo complesso di Corte Maddalene e la sempiterna Frinzi. Inoltre, continua, «A breve saranno attivi anche spazi di studio e lettura nel complesso restaurato dell'ex caserma S. Marta». No problem

Studenti veronesi alla scoperta della Grecia

Grande successo del viaggio in Grecia organizzato dal Professore Attilio Mastrocique. Il racconto di uno studente. Diario di bordo: 29 maggio, ore 22.43 greche. Mi trovo sopra un traghetto della Minoan Lines ed è appena terminata una settimana meravigliosa trascorsa nella Grecia meridionale. Domani torneremo in Italia. Mi è venuta voglia di raccontarvelo attraverso questo articolo, affinché l' esperienza appena trascorsa possa continuare a vivere, cercando di non annoiarvi troppo. Il viaggio è iniziato il 23 maggio ed è durato fino al 30. L'idea è nata, come spiegato dal Professor Mastrocinque (del Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia) che ci ha accompagnato, da

Geopolitica, Europa ed EXPO arrivano in Ateneo

Giovedì 25 giugno ore 14.30 presso l'aula T.1 del Polo Zanotto. Nel pomeriggio di giovedì 25 giugno, presso l’Ateneo scaligero, si terrà il più atteso evento di geopolitica a Verona dedicato a EXPO e ai rapporti commerciali che l’Unione Europea intrattiene in campo alimentare con il partner statunitense e nelle regioni mediterranee. L’appuntamento per il convegno “EXPO Milano 2015, il TTIP e la sfida di un piano europeo per la cooperazione alimentare nel Mediterraneo” è alle ore 14.30 presso l’aula T.1 del Polo Zanotto (ingresso da via San Francesco). All’iniziativa, che gode del Patrocinio del Comitato Scientifico del Comune di Milano per

La Corte dei Conti, o meglio, i conti della Corte

Residenza ESU di Corte Maddalene

Il bilancio dei servizi offerti dalla nuova Residenza dell’Esu a nove mesi dall’inaugurazione Giugno, sessione estiva in pericoloso avvicinamento. Afa bestiale, quantità industriale di roba da studiare e voglia di vacanze. Lo studente universitario realizza di dover adempiere ai propri doveri e cerca disperatamente motivazioni e voglia di mettersi sui libri. Peccato che questa cara Università sembra collaborare ben poco all’affannosa ricerca. Gli spazi dedicati allo studio ed alla consultazione dell’Ateneo, infatti, risultano, semestre dopo semestre, sempre meno adatti a soddisfare numero e bisogni degli utenti. Guardando alle sconfortanti condizioni della Frinzi infatti, sempre affollatissima nonostante l’aria torrida che vi si respira all’interno e

Fatti e notizie­: il giornalismo può, forse, prescindere da essi?

Editoriale Giugno 2015 Quest’anno, la nostra redazione ha avuto la fortuna di incontrare dei professionisti del mestiere, che hanno sciolto alcuni nodi e hanno in parte corretto quella falsa immagine del giornalismo, che aleggiava nelle nostre menti. Abbiamo raddrizzato il concetto, liberandolo dalle incrostazioni, fino a farlo divenire pietra miliare del nostro giornale. Alla domanda iniziale, oggi, mi sento di rispondere un no secco. Per partire dalle definizioni, il giornalismo è quell’attività di pensiero diretta a fornire informazioni. Riconoscendo la libertà di manifestazione del pensiero, la nostra Costituzione non fa altro che garantire, quindi, riempiendo di contenuti suddetta libertà e adattandone la

Ciak si (ri)gira: come bussare alla porta di Frodo Baggins nella Terra di Mezzo

Terra di Mezzo

Avete mai sognato di trovarvi almeno una volta nei luoghi dove sono stati girati i vostri film e serie tv preferiti? Da qualche anno a questa parte è possibile; grazie al cineturismo. Il cineturismo è un neologismo nato all'Ischia Film Festival nel 2003 e indica quei turisti che visitano le location cinematografiche e televisive. Il direttore artistico dell’Ischia Film Festival Michelangelo Messina usò per primo questo termine durante un convegno, anche se questo fenomeno è probabilmente sempre esistito, ma era rimasto nell'ombra in Italia. Nel 2010 le statistiche dicono che 100 milioni di turisti siano partiti per visitare i set, e

Backstage | Intervista al Professor Fabio Forner del Dipartimento di Filologia, Letteratura, Linguistica

1. Cosa le piace fare nel tempo libero? Essendo padre di due bambini il tempo libero lo dedico a loro e alla mia famiglia, magari andando al parco a fare qualche passeggiata, per esempio. Per il resto ho sempre avuto la passione per la montagna e ho praticato anche running a livello amatoriale. 2. Le piace leggere? Se sì, predilige qualche genere particolare? Inoltre, legge anche giornali o periodici d’attualità o comunque specifici per la materia che insegna? Sì, mi piace leggere. Per la lettura di svago, son sempre stato molto appassionato della letteratura inglese dell’Ottocento e del Novecento e dei romanzi italiani