L’azzardo non è un gioco

azzardo non è un gioco

Continua la collaborazione fra Tocatì, il Festival internazionale dei giochi in strada che sta per invadere Verona a suon di s-cianco, e Università di Verona. Continua, inoltre, la lotta per la consapevolezza sul tema dell'azzardo. di Rossella Bartolucci Anche quest’anno il Tocatì, Festival internazionale dei giochi in strada, mette il dito nella piaga dell’azzardo in collaborazione con l’Università di Verona. Il Dipartimento di Diagnostica e Sanità Pubblica riflette ad alta voce con un’ampia platea di ragazzi e ragazze delle scuole superiori di verona e provincia. Il giorno dedicato sarà domani, giovedì 12 settembre, dalle 8.30 alle 12.30 al Polo Zanotto. Durante la conferenza

12 e 13 settembre in compagnia di Univr: gli eventi

Ecco gli eventi che coinvolgono Univr questo fine settimana, all’insegna di riflessione, gioco e ricerca Giovedì 12 settembre “L’azzardo non è un gioco” Dove e quando: Ore 8.30, aula magna, polo Zanotto, Viale dell’Università, 4. Cosa: Il dipartimento di Diagnostica e sanità pubblica e il Tocatì – Festival internazionale dei giochi in strada insieme per la prevenzione rispetto alla dipendenza da azzardo. Intervengono il rettore Nicola Sartor e Roberto Leone, docente di Farmacologia in ateneo. Leggi l'approfondimento sull'azzardo e sulla conferenza. “Elena di Euripide da Siracusa a Verona” Dove e quando: ore 15, aula 1.4, polo Zanotto, Viale dell’Università, 4. Cosa: Seminario

Carenza di medici: l’incontro tra atenei e Regione

dottore carenza medici

Nuovo capitolo per l'annosa questione della carenza dei medici, legata con filo diretto al tema delle iscrizioni all'Università e delle scuole di specializzazione. I Presidenti delle Scuole di Medicina e Chirurgia delle Università di Padova e Verona ed i Presidenti degli Ordini dei Medici della Regione Veneto si sono riuniti, in Regione Veneto con l’assessore Lanzarin su delega del presidente Zaia, e con il dott. Domenico Mantoan ed il dott. Claudio Costa per formalizzare proposte consensuali e operative volte a risolvere le carenze di medici specialisti oggetto delle recenti delibere della Regione Veneto. Premesso che la formazione dei medici e dei

Consigli per letture di fine estate

letture di fine estate

Siamo a settembre, si ricomincia: qualsiasi cosa ci sia da ricominciare. Ma c’è ancora tempo per le ultime letture di fine estate. L’estate è un ottimo periodo per i lettori. Tempi più rilassati, vacanze, giornate più lunghe. Tutti fattori che contribuiscono a voglia e possibilità di leggere. Ormai l’estate sta finendo, con settembre si torna alle occupazioni quotidiane, la sessione autunnale incombe. C’è ancora tempo però, si spera, per qualche lettura di fine estate. Scopriamo, quindi, le letture estive consigliate dai membri della redazione di Pass. Chiara Gianferotti. Atti osceni in luogo privato di Marco Missiroli Crescita, passione e oscenità. Sono le tre parole

Univr torna al Film Festival della Lessinia

ffdl film festival della lessinia

Un evento da non perdere per chi ama  la montagna Il Film Festival della Lessinia è un concorso cinematografico internazionale di cortometraggi, lungometraggi, documentari e film d’animazione dedicati alla montagna. La 25esima edizione si è aperta venerdì 23 agosto 2019 a Bosco Chiesanuova (Verona) nella piazza del paese e nel teatro vittoria, e proseguirà fino al 1° settembre. Il programma(qui quello completo) prevede proiezioni, dibatti con i registi, incontri letterari, escursioni guidate, concerti di musica dal vivo, laboratori didattici, mostre e percorsi degustativi. Come accade già da qualche anno, alcuni docenti dell’ateneo di Verona sono presenti alla manifestazione in qualità di relatori del ciclo

Regalati l’opera in Arena con Univr

Arena di Verona opera festival Aida

Le ultime opportunità di andare a vedere l’opera per la stagione 2019. di Rossella Bartolucci I docenti, gli studenti e i dipendenti dell’ateneo possono fruire di alcune tariffe speciali per la stagione estiva del Festival lirico nel suggestivo panorama dell’Arena. Gli spettacoli ancora disponibili sono i seguenti: la Traviata di Giuseppe Verdi 17, 22, 30 agosto e 5 settembre alle ore 20.45,l’Aida di Giuseppe Verdi 18, 25, 28, 31 agosto e 3 settembre alle 20.45,la Carmen di Georges Bizet 24, 27 agosto e 4 settembre alle 20.45,la Tosca di Giacomo Puccini 16, 23, 29 agosto e 6 settembre alle 20.45. I prezzi sono 10 euro per

“Scriviamo il futuro”: la letteratura per sensibilizzare

scriviamo il futuro - Fridays For Future Verona - duegradi - vocifuoriscena - concorso letterario

Un concorso letterario, rivolto a giovani e adulti, per salvare il futuro e la sopravvivenza del pianeta Terra di Marina Storti La casa edtrice Vocifuoriscena, il web magazine Duegradi e Fridays For Future Verona hanno indetto il concorso letterario "Scriviamo il futuro" rivolto a giovani e adulti, per coinvolgerli nella battaglia del nostro tempo: salvare il pianeta dai disastri climatici. C'è ancora tempo per partecipare a "Scriviamo il futuro" fino al 20 ottobre 2019. Gli organizzatori del concorso, insieme alla sezione veronese di Fridays For Future, sono Duegradi, web magazine sul cambiamento climatico e Vocifuoriscena, casa editrice con sede a Viterbo. Claudia Maschio, responsabile

Questione filobus a Verona: la proposta di Europaverde

progetto filobus verona

Filobus sì, filobus no. Cosa ne pensano i cittadini e Mao Valpiana di Europaverde A luglio 2019 sono partiti i lavori per implementare a Verona dei percorsi per i filobus, progettati per cambiare radicalmente la viabilità stradale della città e andare incontro ad una salvaguardia ambientale, favorendo così agli abitanti gli spostamenti in mezzi collettivi e riducendo l’inquinamento delle macchine singole. Il progetto completo coprirebbe il territorio da est (San Michele, Borgo Venezia) a ovest (zona stadio, Borgo Milano). 24 km di rete, 4 linee pronte per il 2021. Amt è la società che esegue i lavori e che assicura che le

La vicenda del bando alloggi Esu: un riassuntone

Bando alloggi Esu

L’azione degli studenti e dei gruppi studenteschi ha portato alla rettifica del bando problematico, garantendo un’assegnazione delle residenze più equa e comprensiva delle difficoltà dei borsisti. di Dragana Jelcic Lo scorso 27 giugno è stato pubblicato il nuovo “Concorso per l’assegnazione del servizio abitativo” dall’Esu di Verona. Le modifiche apportate per l’anno accademico 2019/2020 hanno sollecitato in poco tempo numerose critiche da parte degli studenti.  Alcuni degli articoli del nuovo bando sono stati percepiti come discriminatori e poco comprensivi delle reali condizioni economiche degli studenti fuori sede che usufruiscono del servizio. Uno dei punti critici sottolineati è l’articolo 4 del concorso, che

Addio al maestro. La lezione di Camilleri

la lezione di Camilleri

di Francesco Novella Cosa può insegnare un anziano signore di nome Andrea Camilleri alla nuova generazione? Probabilmente lui ci avrebbe risposto: «non è che il corpo a invecchiare, è importante che lo spirito sia mantenuto giovane». Nel suo appassionato fervore e nella limpidezza della sua mente possiamo constatare come ciò sia stato quanto mai vero. Maestro della sperimentazione, ha saputo non conformarsi alla moltitudine e ai poteri forti, come il fascismo, ricavando una saggezza e una libertà che traspare nei suoi scritti e che l’hanno contraddistinto come uomo. Come lui stesso dice nello spettacolo teatrale “Tiresia”, libertà è spesso intesa come interiore, in