Rendez-vous Teatrali (a Verona)

teatri a verona

Nuovo, Scientifico, Modus, Camploy. Ma anche Fucina Culturale Machiavelli, Santa Teresa, Gran Guardia e molti altri ancora. Valérie Blueor ci accompagna per i Teatri di Verona, alla scoperta di tutti gli spettacoli presenti in città dal 25 Novembre all'8 Dicembre 2019. Se sbadatamente hai cliccato su quest'articolo e stai leggendo queste parole sappi che tutto questo non sta avvenendo per caso. Probabilmente qualche tuo desiderio remoto ti ha spinto a voler scoprire in dettaglio il contenuto del fatidico rendez vous. Comunque di una cosa possiamo esser certi, che la parola Teatro in qualche modo t'ha attirato. Forse questo ancora non lo sapevi, o molto

La Carmen, al 96° Opera Festival 2018 dell’Arena di Verona

L'amore è un piccolo zingaro, non ha mai, mai conosciuto legge, se tu non mi ami, io ti amo, se io ti amo, attento a te! Sapete a chi appartengono queste parole così suadenti e provocatorie? A Carmen, una delle donne più fatali che la letteratura e il melodramma abbiano conosciuto sino ad ora. Una zingara gitana che, col suo animo ribelle e la sua seduzione demoniaca, riusciva a stravolgere la vita e i sentimenti d'ogni uomo. Un felino insaziabile, vorace che sceglieva le prede più difficili da conquistare, per poi farle innamorare perdutamente di sé e lasciarle poco dopo in preda

Omaggio a Verdi, con “Verdi Opera Night”

  Domenica 26 agosto "Verdi opera night" in Arena Non esiste un giorno apposito per festeggiare il Maestro Giuseppe Verdi. Il più grande compositore di musica per opera lirica e uno dei padri della cultura italiana. Un uomo che come Manzoni, se non di più, è riuscito ad arrivare al cuore degli italiani e a ricostruire un perfetto quadro della società ottocentesca europea. Un artista che ha dato voce a degli indimenticabili personaggi che, con i loro drammi, hanno tenute sveglie le mura dell'Arena di Verona, regalando magici momenti a qualsiasi spettatore presente "in sala". Ed è per questo motivo che anche quest'anno la

Petite Messe Solennelle, l’ultimo peccato mortale di Gioacchino Rossini

Sabato 19 maggio alle 20 al Teatro Filarmonico di Valeria Pegoraro Buon Dio ho terminato l’opera. È musica benedetta questa che io ho composto? O è semplicemente della benedetta musica? Ero nato per l’opera buffa, lo sai signore! Queste furono le parole espresse dal grande compositore G. Rossini poco dopo aver completato il suo ultimo testamento terreno. Sono espressioni verbali forti, che celano il cruccio interiore creatosi dopo l'ultimo incontro che il compositore ebbe col celebre Beethoven. Quest’ultimo infatti lo congedò augurandogli di scrivere solamente opere buffe. Uno scotto che portò sempre nel cuore e che cercò di cancellare con il suo ultimo capolavoro,

L’Anna Bolena al Teatro Filarmonico di Verona.

di Valeria ‌Pegoraro (Valérie Blueor) Meno tre, meno due, meno uno, si spengono le luci, cala il silenzio in sala e un delizioso motivetto musicale dell'orchestra accompagna l'alzarsi del sipario. Sul palco vi sono solo tre elementi, a destra vi è un letto a baldacchino in ferro battuto, a sinistra vi sono due sedie regali e un giovane accasciato su uno dei due poggiapiedi. In scena sfilano una serie di fanciulle che entrano da una quinta e in poco tempo escono dall'altra. Ognuna presenta degli aspetti caratteriali diversi. Vi è quella buffa e goffa, quella sicura e sensuale, quella impaurita e

La Compagnia del Villaggio

Da piccoli teatri comunali all'Ariston di Sanremo Anteprima dell'articolo della sezione “Cultura” nel n°49 di Pass Magazine di Valeria Pegoraro (Valérie Blueor) Qual è quel genere teatrale e cinematografico nato negli USA alla fine dell'800 che utilizzò la maggior parte delle tecniche espressive e comunicative del melodramma italiano? Il musical. Una tipologia di teatro musicale che oggi risulta poco conosciuta in Italia, ma che fortunatamente ha chi si sta prendendo l’onere e l’onore di diffonderla. La Compagnia del Villaggio è una di queste troupe di attori temerari che ha avuto il coraggio di lanciare il musical partendo da piccoli teatri comunali del Veneto, per poi

A spasso stando (teatralmente) al passo!

Un viaggio appassionato fra i teatri veronesi Articolo comparso nella sezione “Cultura” del n°48 di Pass Magazine di Valeria Pegoraro (Valérie Blueor) Cari lettori se non sapete come passare le vostre serate e siete stanchi del solito aperitivo post studio intensivo o semplicemente necessitate di sperimentare nuove forme d'intrattenimento e d'incontro, sappiate che esiste una soluzione giusta per voi. Non pensate che qui si stia parlando di "Meetic", ma di Teatro, con la T Maiuscola. E se a Verona parliamo di teatro, vi è veramente l'imbarazzo della scelta. In questo articolo leggerete una breve illustrazione sui principali edifici teatrali presenti nella nostra città.