La vicenda del bando alloggi Esu: un riassuntone

Bando alloggi Esu

L’azione degli studenti e dei gruppi studenteschi ha portato alla rettifica del bando problematico, garantendo un’assegnazione delle residenze più equa e comprensiva delle difficoltà dei borsisti. di Dragana Jelcic Lo scorso 27 giugno è stato pubblicato il nuovo “Concorso per l’assegnazione del servizio abitativo” dall’Esu di Verona. Le modifiche apportate per l’anno accademico 2019/2020 hanno sollecitato in poco tempo numerose critiche da parte degli studenti.  Alcuni degli articoli del nuovo bando sono stati percepiti come discriminatori e poco comprensivi delle reali condizioni economiche degli studenti fuori sede che usufruiscono del servizio. Uno dei punti critici sottolineati è l’articolo 4 del concorso, che

Alloggi per studenti univr: nuove opportunità

alloggi residenze univr

Ecco alcune possibilità aggiuntive per alloggiare vicino alla sede dell’Università in via San Francesco In seguito al malcontento di molti studenti per le modifiche delle condizioni degli alloggi (qui per l’articolo precedente), sono arrivate nuove opportunità per gli studenti fuori sede che vogliano risiedere vicino ad una delle sedi dell’ateneo veronese. Residenze di Fondazione Rui Per l’anno accademico 2019/2020 l’Università di Verona e Fondazione Rui istituiscono 3 borse di studio di 1000 euro per gli studenti del primo anno di ogni ciclo di studi, che soggiorneranno presso le residenze veronesi Clivia e Pontenavi. Le borse di studio si aggiungeranno alla retta agevolata

Anno accademico 2019-20: le novità univr

anno accademico univr 2019-20

Sono state presentate le modifiche ai corsi di laurea, alle tasse e ai servizi. Per tutti i tipi di studenti Nuovo anno, nuove disposizioni. Mancano poco più di due mesi all'inizio dell'anno accademico 2019-20, presentato martedì 16 luglio al Polo Zanotto di Verona. Sono previsti dei perfezionamenti, per “migliorare e innovare, seguendo gli sviluppi della società e del mondo extra-universitario”, spiega Carlo Combi (prorettore dell’ateneo). Novità sull’offerta formativa per raggiungere la meta? Oltre ai percorsi consolidati troveremo anche 11 nuovi master e 9 corsi di perfezionamento aggiuntivi, comprese 30 scuole di specializzazione per l’area medica, una per le professioni legali e

Nasce I-RIM, istituto di robotica e intelligenza artificiale. C’è anche Univr

nascita associazione I-RIM

Nasce in Italia l’Istituto di Robotica e Macchine intelligenti. Univr collabora come centro di ricerca e punto di dialogo con le aziende È nata ufficialmente l’Associazione I-RIM, centro che riunisce l’eccellenza made in Italy della Robotica e delle Macchine intelligenti, dalla ricerca all’industria delle tecnologie avanzate. Tra i fondatori del progetto, anche l’ateneo veronese, con il laboratorio Altair, conosciuto a livello nazionale nel settore della Robotica e dei Sistemi intelligenti. Lo conferma anche Paolo Fiorini, docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni dell’università di Verona, che per l’ateneo sarà capofila del progetto. “La comunità robotica italiana è riuscita a creare una rete di

Residenze univr: i problemi per il prossimo anno accademico

problemi residenze ESU

Il Concorso per l’assegnazione del servizio abitativo ESU dell'anno accademico 2019/2020 cambia le carte in tavola. Causando del malcontento È di qualche giorno fa la pubblicazione del nuovo regolamento per le residenze ESU universitarie. Si tratta del “Concorso per l’assegnazione del servizio abitativo ESU - Anno Accademico 2019/2020”, ovvero il concorso che regola l’assegnazione dei posti nelle residenze dell’Esu Verona per gli studenti che ne hanno diritto (per reddito e per merito). Quest’anno però il bando ha subito alcune modifiche sostanziali, che sembrano non favorire gli studenti, a causa delle grandi spese economiche alle quali andrebbero incontro. Il bando aggiunge

12 alberi per crescere. E fare del bene

crescere insieme mostra

Da lunedì 1 luglio in biblioteca Frinzi è aperta la mostra dell'Associazione Crescere Insieme in collaborazione con Fondazione Famiglia Defanti Insieme per lottare contro la considerazione del “diverso”. Lunedì 1 luglio, alle 18, nella biblioteca Frinzi in via San Francesco, si terrà l’inaugurazione della mostra “12 alberi per crescere”. I lavori che verranno esposti sono opera di un gruppo di ragazzi con disabilità e dei volontari dell’Associazione Crescere Insieme Onlus. I 12 quadri sono frutto del loro impegno iniziato a marzo e concluso ad agosto 2018. La scelta del tema è presto detta: l’albero è un soggetto ricco di significati. “Diventa

L’Unione Europea che unisce anche i ragazzi

intervista eureka e jack & (eu)rope

Abbiamo intervistato i due fondatori di Jack & (Eu)rope e il responsabile Ufficio Sviluppo sezioni e territorio di Gfe Italia di Beatrice Castioni Due associazioni per avvicinare i coetanei all'Unione Europea, alle sue leggi e ai sussidi per i giovani che propone. Per renderci più consapevoli sull'istituzione che ci riguarda da vicino. Abbiamo quindi chiesto il contributo di Jacopo, Eugenia e Gianluca, che raccontano il loro impegno e i progetti che stanno sviluppando in merito. 1. Com’è nata l’idea di parlare di Unione Europea ad un target giovanile e con una struttura piuttosto informale? Jacopo e Eugenia: Inizialmente la nostra idea era quella

Il reale e il suo doppio. Documentario e finzione nel cinema contemporaneo

cinemateneo univr

Dal 24 al 26 giugno, la rassegna universitaria Cinemateneo propone tre proiezioni cinematografiche a ingresso libero. Da godersi all'aperto Torna anche quest’anno Cinemateneo, la rassegna cinematografica nel prato della mensa universitaria di Polo Zanotto. Il fil rouge che collega tutti e tre i film scelti per quest’anno? La capacità di osservare il mondo che ci circonda nonostante tutti i filtri di cui siamo vittime nell’era della post medialità. LUNEDì: “Santiago, Italia” di Nanni Moretti, 2018 Racconta, attraverso le parole dei protagonisti e i materiali dell'epoca, i mesi successivi al colpo di Stato dell'11 settembre 1973 che pose fine al governo di Salvador

“Contemporanee, Contemporanei”: obiettivo condivisione

arte contemporanea contemporanee, contemporanei

L'Università e AgiVerona collaborano per promuovere l'arte contemporanea, rivolta a tutti gli appassionati ma soprattutto agli studenti veronesi L’arte contemporanea al centro. È questo l’obiettivo del nuovo progetto di formazione a questo tipo di arte, nato grazie alla collaborazione tra l’Università di Verona e Giorgio Fasol, da anni collezionista di opere di giovani artisti emergenti. Si vuole rendere l’università un luogo in cui l’arte possa essere osservata, studiata e che diventi un mezzo per interpretare la realtà. Coinvolgendo gli studenti in prima linea. opera di Eva Marisaldi Il progetto “Contemporanee, contemporanei” è stato presentato nella sala Barbieri di Palazzo Giuliari il 17 giugno,

«Rincorro il silenzio che la mia generazione non conosce. E le immagini vere»

letizia di cagno

A 21 anni Letizia di Cagno ha già pubblicato il suo primo libro. In questa intervista ci racconta qual è secondo lei il ruolo della poesia oggi, e di come dobbiamo sempre ricercare l’autenticità dell’arte. Ad ogni costo di Aurora Galbero Quando ho deciso di intervistarla lei era nel suo appartamento a Verona, perciò abbiamo optato per una lunga chiacchierata al telefono. Letizia è così: sfuggevole ma estroversa, innamorata del suo mondo fatto di musica e poesia, un tutt’uno con la sua penna e la sua chitarra. La estrae di tanto in tanto per strimpellare quattro accordi, poi torna a fare altro. E