Torna in Civica il mercatino dei libri usati

Libro

Dal 20 al 27 gennaio tante occasioni per i lettori in Biblioteca Civica di Alessandro Bonfante Trovare libri di tutti i generi a un prezzo simbolico, il cui acquisto finanzia la spesa per altri libri. Il paradiso dei lettori? No, è il mercatino dei libri usati della Biblioteca Civica di Verona. Dal 20 al 27 gennaio 2018 torna un'iniziativa di grande successo della biblioteca comunale di via Cappello. Si tratta di libri dismessi dalle biblioteche del circuito comunale o volumi donati dai cittadini, che per varie ragioni non trovano spazio sugli scaffali. Orari di apertura e maggiori informazioni sono disponibili sul sito della

Il coraggio di amare nonostante tutto

The leisure seeker

"The leisure seeker” di Paolo Virzì commuove il Festival del Cinema veneziano Nelle sale dal 18 gennaio di Beatrice Castioni Un uomo e una donna. Due figli ormai adulti, che si preoccupano per loro e che per questo li pregano quotidianamente di restare a casa al sicuro, attorniati da medici e da persone care. Una vacanza improvvisata dei due anziani, il camper che manca nel parcheggio, i figli fuori di sé per non esserne stati avvisati. Questo è l’inizio della nostra storia. Bisogna però sapere che la madre, Ella (Helen Mirren), è gravemente malata di cancro, mentre il padre, John (Donald Sutherland), peggiora

Lo vuoi un palloncino?

Il remake horror più atteso degli ultimi tempi: “It” Articolo comparso nella sezione “Cultura” del nº 46 di Pass Magazine di Francesco Martinuz  Un viaggio sul valore della memoria e sulla sua tendenza a lasciare che i ricordi sbiadiscano e ingialliscano come vecchie fotografie appartenenti a un'altra epoca. It è anche questo e non può essere ridotto alla limitante definizione di storia horror che lo sceneggiato del 1990 e il film attualmente nelle sale cinematografiche gli hanno appiccicato nell'immaginario collettivo. It si è trasformato in fenomeno di costume, in storia condivisa, nel momento in cui ha saputo ispirare autori, scrittori, sceneggiatori e registi e

Serie TV fantastiche e dove trovarle

Serie Tv

I nostri consigli sui titoli più caldi del momento di Jessica Turato Non è una novità che qui a Pass ci piaccia parlare un po’ di tutto: proprio per questo, con la fine dell’anno alle porte, abbiamo deciso di tirare le somme per quanto riguarda uno dei passatempi ormai sempre più presenti nelle nostre vite: guardare serie TV. La sensazione di passare un esame è bellissima, come lo è leggere un buon libro o praticare sport, ma nulla è paragonabile alla sensazione che ci pervade quando finiamo di guardare una serie TV che aspettavamo da tempo. Il 2017 è stato un anno ricco

Un mondo di libri: i consigli di Pass

Consigli letterari libri

La redazione ci racconta dei libri che vorrebbe leggere e di quelli che regalerebbe per Natale a cura di Beatrice Castioni "Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni" Lo scrittore e giornalista Ugo Ojetti pone sullo stesso piano il mondo letterario e uno dei più potenti sentimenti motivazionali per l’uomo, il desiderio, sottolineando così l’importanza e l’arricchimento che solo leggere può dare. Per questo e per il fatto che sotto Natale qualche consiglio in più per i regali non fa mai male, noi della redazione abbiamo pensato di condurre un piccolo sondaggio e parlare di

Tra gli Agorà e l’università

Agorà Pistacchio

I fratelli Cappelletti si raccontano a Pass dopo il concerto al Pistacchio di Chiara Muzzin Il martedì sera al Pistacchio, bar della zona universitaria, è all'insegna della buona musica dal vivo. Il 12 dicembre è stato il turno degli Agorà, band veronese composta da sei ragazzi: Pierdavide Cappelletti, Gianmarco Cappelletti, Loris Ercole, Cristian Tuzzoli, Simone “Rex” Coeli e Loris “Flex” Ruffo. Di Psycho Killer dei Talking Heads è stato chiesto il bis; La musica non c’è di Coez ha strizzato l’occhio ai giovani che popolavano il locale e Canzone di Natale degli Zen Circus si è sposata bene con l’atmosfera del periodo. Questo

“Star Wars: Gli ultimi Jedi”, un “Guerre stellari” in stile Marvel

di Gianmaria Busatta Trama e Recensione Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana la Resistenza combatte strenuamente contro le forze del Primo Ordine, che tenta di annientarla con ogni mezzo. Nel frattempo Rey giunge da Luke Skywalker, rintanato presso un’isola di un pianeta sperduto nella galassia, e gli consegna la spada laser che gli appartenne. Rey cerca di persuaderlo a tornare all’azione e riaccendere così la speranza contro il Lato Oscuro della Forza. Tuttavia Luke è riottoso e recalcitrante, convinto che di questa speranza, in fondo, non ci sia bisogno. Gli ultimi Jedi è l’ottavo capitolo della saga di Guerre Stellari creata da

Labadessa a Verona

Labadessa

Il famoso graphic designer ospite alla Feltrinelli per presentare il suo nuovo libro di Francesca Zanoni Mattia Labadessa, uno dei più originali e acclamati illustratori e graphic designer della scena italiana, è stato ospite lunedì 20 novembre alla libreria La Feltrinelli di Verona, per presentare la sua opera inedita “Mezza fetta di limone”. Il giovane illustratore napoletano, dopo la pubblicazione del suo primo libro intitolato “Le cose così”, una raccolta di vignette e pensieri che riflettono il caos che domina le nostre vite, è tornato su carta con una nuova storia. “Mezza fetta di limone” rappresenta un mutamento di stile rispetto all'attività precedente e

“Assassinio sull’Orient Express”, di Kenneth Branagh. Un giocattolo d’intrattenimento poco convincente

di Gianmaria Busatta Trama e Recensione L’investigatore Hercule Poirot si trova ad Istanbul quando viene informato su un importante caso a cui sta lavorando. Obbligato, quindi, a recarsi urgentemente a Londra, trova una sistemazione sul lussuoso Orient Express, il treno che congiunge Istanbul con Calais, un collegamento tra Oriente e Occidente. Mentre il treno attraversa l’aspro territorio della Jugoslavia, di notte avviene l’omicidio del signor Ratchett, il cui cadavere viene rinvenuto all’interno del suo scompartimento segnato da numerose pugnalate. A Poirot viene quindi chiesto di risolvere quest’ultimo caso, che lo porterà ad investigare sui tredici occupanti della stessa carrozza del convoglio, rimasto bloccato da una slavina. Non è la

Come ti ammazzo la famiglia

"Suburbicon", uno dei film più acclamati al settantaquattresimo Festival del Cinema di Venezia Articolo comparso nella sezione "Cultura" del nº 46 di Pass Magazine  di Beatrice Castioni Quando torniamo a casa e diamo due giri di chiave, ci piace credere di aver lasciato fuori i mali del mondo, ma non è così: in realtà ci siamo barricati dentro con loro. Anni ’50, cittadina di Suburbicon. Gli abitanti vivono tranquilli e in armonia in quello che sembra il paese perfetto: non c’è traccia di criminalità, sporcizia per le strade o dissidi tra vicini di casa; compostezza ed educazione regnano sovrane. Fin quando non si trasferisce