Due parole con i Pinguini Tattici Nucleari

Pinguini Tattici Nucleari

Abbiamo intercettato la band bergamasca al Sound Vito di Legnago di Alessandro Bonfante Belli gli appunti scritti a mano! Vecchia scuola! Sono le prime parole che mi rivolge Elio Biffi, il tastierista dei Pinguini Tattici Nucleari. Prima di iniziare l’intervista è colpito dai foglietti scritti a penna ed estratti con poca grazia da una tasca sudata dei miei shorts. Siamo a San Vito di Legnago, nelle basse della provincia di Verona, con la band bergamasca pronta a salire sul palco per chiudere il main stage nella terza e ultima giornata dell'edizione 2018 del festival Sound Vito. I Pinguini Tattici Nucleari (il nome del gruppo deriva da una

“Guardare oltre” al TEDx Vicenza

"From me to we" è il motto dell'appuntamento, di cui Aiesec Verona è "ambassador" Articolo di Aiesec Verona Sabato 9 giugno il teatro Comunale di Vicenza sarà inondato da 1100 persone che assisteranno alla quarta edizione del TEDx Vicenza. Noi di Aiesec Verona, oltre ad essere tra gli spettatori, collaboriamo come "ambassador" dell’evento, creando dei contributi in linea con lo stesso che esprimano la nostra visione delle cose. Abbiamo preso parte anche al super challenge fotografico! Che cosa sono i TED Talk e qual è il tema di TEDxVicenza 2018 I TED sono delle conferenze no-profit che dal 1984 vengono organizzate a livello mondiale e

La rassegna “Cinemateneo” e i robot

cinemateneo film her

Tre film che parlano di intelligenza artificiale proiettati nel giardino del Polo Zanotto, dal 18 al 20 giugno di Beatrice Castioni Cinefili, questa è un’iniziativa che non potrete rifiutare! Dal 18 al 20 giugno, dalle 21, torna la rassegna cinematografica "Cinemateneo" ospitata nel cortile della mensa del Polo Zanotto, durante la quale sarà possibile assistere gratuitamente alla proiezione di tre pellicole. Il tema che le collega tutte? Le intelligenze artificiali nel cinema contemporaneo e il rapporto che l’uomo ha nei loro confronti. Il primo film previsto per il 18 giugno sarà “Her”, scritto e diretto da Spike Jonze, con protagonista Joaquin Phoenix. Ha

Da Tolkien a Star Wars: la seconda edizione di Fantavv a Sona

di Gianmaria Busatta Il 25, il 26 e il 27 maggio scorsi si è tenuta all’interno della splendida cornice di Villa Romani a Sona la seconda edizione di Fantavv, il Festival della letteratura horror, fantasy e d’avventura. La prima edizione dell'evento si è tenuta l'anno scorso a Bussolengo. Lo scopo dell’evento era quello di creare un punto d’incontro per gli amanti dei generi letterari, non solo assistendo a presentazioni di libri e incontri con autori, ma anche vivendo i momenti più ludici, di spettacolo, di intrattenimento e di divertimento. Ciascun partecipante all’evento ha potuto apprezzare le differenti peculiarità della letteratura fantastica, che vanno dalla grottesca

Serendipità: quando trovi ciò che non cercavi, ma di cui avevi bisogno

Matteo Bussola ha presentato il nuovo romanzo “La vita fino a te” a Verona di Beatrice Castioni e Carla Raso     Una sala gremita e un’atmosfera di attesa martedì 15 maggio alla Feltrinelli di via Quattro Spade. L’occasione è stata la presentazione del nuovo romanzo di Matteo Bussola, “La vita fino a te” (Einaudi). Si parla d’amore? Anche, ma sulla sua espressione come sguardo. L’amore implicito quando si concentra il proprio focus su qualcosa, che magari non si è sempre cercato, ma che è arrivato. Per Matteo ogni cosa che succede arriva davvero per una ragione, e ti permette di modificare il tuo

È l’anno di Gioachino: l’Apericoncerto Rossini

apericoncerto Rossini copertina

Le iniziative dei Gafiri a Verona per celebrare il 150° anniversario della morte del compositore di "Il barbiere di Siviglia" di Chiara Muzzin Il 2018 è l’anno di Gioachino Rossini. A 150 anni dalla morte del compositore, sono numerose le iniziative per celebrarlo. Sabato 19 maggio sarà il turno dell'Apericoncerto Rossini a Verona. Per i giovani under 35, con l’acquisto del biglietto intero a 12 euro, sarà possibile prendere parte ai due momenti che scandiranno la serata. Alle 18 è previsto un aperitivo nel cortile del Museo Maffeiano, con visita guidata al Teatro Filarmonico a seguire. Alle 20 un concerto corale incanterà il pubblico con

Petite Messe Solennelle, l’ultimo peccato mortale di Gioacchino Rossini

Sabato 19 maggio alle 20 al Teatro Filarmonico di Valeria Pegoraro Buon Dio ho terminato l’opera. È musica benedetta questa che io ho composto? O è semplicemente della benedetta musica? Ero nato per l’opera buffa, lo sai signore! Queste furono le parole espresse dal grande compositore G. Rossini poco dopo aver completato il suo ultimo testamento terreno. Sono espressioni verbali forti, che celano il cruccio interiore creatosi dopo l'ultimo incontro che il compositore ebbe col celebre Beethoven. Quest’ultimo infatti lo congedò augurandogli di scrivere solamente opere buffe. Uno scotto che portò sempre nel cuore e che cercò di cancellare con il suo ultimo capolavoro,

Matteo Bussola alla Feltrinelli

Incontro con l'autore di Beatrice Castioni   <<Io non lo so di quante cose un uomo possa andar fiero, nella sua vita. Nell'immagine qui sotto ce ne sono due, che poi in realtà sono la stessa, perché nessuna di queste due sarebbe mai esistita senza l'altra. "La vita fino a te" è da oggi finalmente in tutte le librerie, e in tutti gli store on line. E' un libro che mi spaventa un po', come a volte ti spaventa la vita, e al quale tengo più di quanto io riesca a dire, fino a qui il lavoro di gran lunga più intenso e difficile.

Ville Venete sotto i riflettori: come valorizzare il territorio

fai giovani

Il 20 maggio alla scoperta di Villa Mosconi Bertani con il Fai Giovani di Beatrice Castioni L’iniziativa FAI un Giro in Villa arriva a Verona. Si tratta di un evento compreso in un festival itinerante che coinvolge tutte le province del Veneto, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale delle Ville della Regione e di far ri-vivere quelle che erano state chiuse al pubblico. Saranno quindi organizzate visite guidate ed attività basate sulla storia dei luoghi, così che le ville possano ritornare ad essere luoghi accoglienti capaci di dialogare non solo con il territorio urbano nel quale sorgono, ma anche con la cultura,

L’Anna Bolena al Teatro Filarmonico di Verona.

di Valeria ‌Pegoraro (Valérie Blueor) Meno tre, meno due, meno uno, si spengono le luci, cala il silenzio in sala e un delizioso motivetto musicale dell'orchestra accompagna l'alzarsi del sipario. Sul palco vi sono solo tre elementi, a destra vi è un letto a baldacchino in ferro battuto, a sinistra vi sono due sedie regali e un giovane accasciato su uno dei due poggiapiedi. In scena sfilano una serie di fanciulle che entrano da una quinta e in poco tempo escono dall'altra. Ognuna presenta degli aspetti caratteriali diversi. Vi è quella buffa e goffa, quella sicura e sensuale, quella impaurita e