Referendum sull’autonomia: una guida per un voto consapevole

referendum veneto

Alcune note e un commento sul referendum di domenica 22 ottobre La sentenza 118/2015 della Corte Costituzionale ha permesso al Consiglio regionale del Veneto di indire un referendum di natura consultiva, che si tiene domenica 22 ottobre dalle ore 7 alle 23, al fine di poter attribuire maggior autonomia alla Regione stessa. Lo stesso giorno hanno la facoltà di esprimersi anche i cittadini della Regione Lombardia sul medesimo tema. A differenza del referendum in Lombardia, in Veneto è previsto un quorum del 50%+1. Gli elettori possono votare recandosi al proprio seggio tradizionale; una volta espresso il voto, non verrà apposto il tradizionale timbro sulla tessera elettorale

 Dall’Università alle elezioni amministrative in città.

Una svolta per il Presidente del Consiglio degli Studenti In un afoso pomeriggio di inizio giugno abbiamo scambiato due chiacchiere con Sergio Cau, Presidente del Consiglio degli Studenti Univr, candidato in prima circoscrizione con la Lista Tosi, a sostegno della candidatura a Sindaco della senatrice Patrizia Bisinella. Sergio, quali sono i motivi che ti hanno portato a questa candidatura? Sono anni che mi impegno, per gli studenti prima, per la comunità adesso. Ho sempre fatto parte di tutto quel mondo che si occupa di fare del bene per gli altri. Ormai sto per lasciare l’università e e ho pensato di estendere questo mio impegno

Frinzi: accoglienza o problemi di sicurezza?

I commenti dei gruppi universitari sulla situazione in biblioteca. Un post su Facebook da 250 e passa mi piace, con tanto di foto dello spazio antistante la sala consultazione al secondo piano della Frinzi. Nei giorni scorsi ha avuto notevole rilevanza mediatica la proposta di Nicolò Sesso, membro, nonché fondatore, del gruppo studentesco SUV - Studenti Universitari Veronesi, di attuare delle misure di sicurezza negli spazi della biblioteca Arturo Frinzi, visto la presenza, in alcuni spazi, di «soggetti chiaramente non interessati allo studio o alla consultazione di volumi». L’intento di Sesso, e del gruppo SUV, sarebbe quello di «inserire un controllo quotidiano

Da studente a CEO, istruzioni per una carriera DOC

Intervista ad Alessio Avellan Borgmeyer, CEO e fondatore di Jodel, l’app che sta rivoluzionando il modo in cui gli studenti interagiscono con la loro comunità locale. Non ci si aspetterebbe mai che Alessio, il giovane e simpatico “boss” teutonico che ho avuto la fortuna di intervistare, sia a capo di un progetto che sta conquistando il mondo. Nonostante diversi problemi tecnici, un collegamento Skype traballante, e i numerosissimi impegni che si addicono ad un CEO di alto livello, qualche giorno fa ho fatto con lui una chiacchierata stimolante e divertente sui propri sogni e sulla determinazione necessaria a realizzarli.  Come è nata

Brexit: “Non Una Catastrofe ma un’Occasione”

L'opinione di Sergio Cau, Rappresentante degli Studenti della Lista Oltre  La mattina 24 giugno ci siamo svegliati e la prima cosa che abbiamo scoperto è stata che i cittadini inglesi hanno deciso, attraverso un referendum, di uscire dall’Unione Europea.  La notizia ha sconvolto i più, e soprattutto gli studenti che sognavano un futuro di studio o di lavoro nelle isole della Regina Elisabetta. Le analisi degli esperti sono contraddittorie e si brancola nel buio perché una situazione del genere mai si era verificata prima d’ora e nessuno sa bene cosa accadrà. In questi momenti penso sia opportuno aggrapparsi a quelli che

Brexit, “non si può campare di Erasmus”

L'opinione di Luca Capuzzo, Rappresentante degli Studenti. Sono sorpreso dal fatto che molti ritengano la vittoria del leave una colpa da imputare alle generazioni più anziane (smentiti dai dati sulla debolissima affluenza al voto dei giovani). Al di là dell’aberrante accusa di non pensare al futuro dei giovani, poco galantemente rivolta a chi i giovani li mantiene, mi stupisce l’ingenuità con cui si crede che l’Unione Europea sia un idillio di pace, prosperità ed Erasmus. Sarebbe più costruttivo analizzare il voto dal punto di vista sociale, da cui probabilmente emergerebbe che a votare leave sono stati gli sconfitti della globalizzazione, ovvero

I The Sunny Boys: quattro ragazzi e un’anima rock

In diretta dal loro furgoncino i The Sunny Boys hanno risposto alle nostre domande sulla sulla festa di ieri a Scienze e sul tour estivo.  Vi eravate già esibiti a feste universitarie? Si sì un sacco di volte!!! Sono tra le feste migliori perché per la maggior parte sono di ragazzi giovani e con un sacco di voglia di saltare e divertirsi, niente timidoni o gente che vuole sorseggiare champagne seduti a un tavolo! Come vi è sembrata la festa di ieri? La festa di ieri è stata meravigliosa per due motivi, prima di tutto la gente, alla faccia di chi dice che i

Festa a Scienze 2016: La ricetta del successo

Siamo stati alla Festa di fine anno a Scienze e Ingegneria che si è tenuta ieri sera a borgo Roma. Dalle 19 all'1 il piazzale del parcheggio di Ca' Vignal 1 e 2 è stato teatro di una delle più belle e riuscite feste universitarie di sempre, attirando tantissima gente dell'area scientifica e non solo. È stata una serata di grande divertimento e partecipazione, merito anche della band che si è esibita sul palco, che ha scatenato il popolo universitario al ritmo di musica Punk Rock. Fino alle 21 poi, è stata data la possibilità di accesso all'area ricerca, con incontri e dibattiti, per

La parola ha veramente vinto?

''Il fatto non sussiste''. Con questa sentenza, Erri De Luca è stato prosciolto, ma ha veramente vinto? ''La Tav va sabotata'' con questa affermazione lo scrittore è stato accusato di ''istigazione alla violenza''. Questo non è soltanto un fatto politico, ma viene qui messo in discussione il diritto alla parola, che attraverso l'art. 21 della Costituzione lascia libero arbitrio di esprimere la propria opinione. Allora qual è veramente la colpa dello scrittore? Come mai gli ''intellettuali'' paladini di diritti, non si sono schierati a favore dell'autore di ''La parola contraria''? Soltanto Roberto Saviano e la Feltrinelli Editore si sono dichiarati vicini allo scrittore

The Prodigy a Festareggio

The Prodigy

Il 25 Agosto 2015 c’è stato il concerto dei The Prodigy e di Salmo presso la rinomata Festareggio. Ogni anno la suddetta festa invita artisti famosi, italiani ed esteri. L’anno scorso, ad esempio, c’è stato il concerto dei Bluvertigo (la band di cui il leader è Morgan) e degli Skiantos. Quest’anno la scelta era interessante. Si passava dall’elettronica graffiante dei The Prodigy al reggae degli Alpha Blondy. Di certo il concerto più atteso era proprio quello dei The Prodigy con special guest Salmo. Il tutto è iniziato verso le 20.45, circa, quando sul palco è salito Dj Slait, dj e compositore per il Crew