Dall’Università alle elezioni amministrative in città.

Una svolta per il Presidente del Consiglio degli Studenti In un afoso pomeriggio di inizio giugno abbiamo scambiato due chiacchiere con Sergio Cau, Presidente del Consiglio degli Studenti Univr, candidato in prima circoscrizione con la Lista Tosi, a sostegno della candidatura a Sindaco della senatrice Patrizia Bisinella. Sergio, quali sono i motivi che ti hanno portato a questa candidatura? Sono anni che mi impegno, per gli studenti prima, per la comunità adesso. Ho sempre fatto parte di tutto quel mondo che si occupa di fare del bene per gli altri. Ormai sto per lasciare l’università e e ho pensato di estendere questo mio impegno

L’inaugurazione della nuova Santa Marta

Ore 12:00, tra gli applausi generali i nuovi locali di Santa Marta vengono ufficialmente aperti al pubblico. Il sindaco Flavio Tosi, il magnifico rettore Nicola Sartor e il professor Romano Prodi, tagliano il nastro tricolore e fanno il loro ingresso nello stabile seguiti da una fiumana di gente, autorità, giornalisti, cittadini e studenti. Meraviglia e stupore sui volti di tutti, per un lavoro minuzioso di recupero e restauro dai risultati eccezionali. Sulle medesime linee progettuali del silos di ponente, Santa Marta é stata oggetto di una ristrutturazione innovativa, che ha cercato di mantenere il più possibile la storia dell'ex Provianda, offrendo

Inaugurato il nuovo anno accademico, con la presenza di Romano Prodi

Santa Marta

Si è tenuta questa mattina, mercoledì 2 dicembre, l’inaugurazione del 33esimo anno accademico dell’Università di Verona, presso l’Aula Magna del Silos di Ponente. Sono intervenuti il rettore, Nicola Sartor, Genny Romeo (Presidente del Consiglio degli Studenti) e dell’ex-Primo Ministro Romano Prodi. Al termine anche il sindaco Flavio Tosi ha portato i propri saluti. Dopo i ringraziamenti di rito, il Magnifico Rettore si è concentrato sui numeri positivi che l’Università di Verona può vantare in termini economici, di iscritti e di ricerca. Sartor si è poi dilungato nel descrivere il percorso che ha portato Santa Marta a diventare, da panificio dell’esercito asburgico, nuovo