L’Anna Bolena al Teatro Filarmonico di Verona.

di Valeria ‌Pegoraro (Valérie Blueor) Meno tre, meno due, meno uno, si spengono le luci, cala il silenzio in sala e un delizioso motivetto musicale dell'orchestra accompagna l'alzarsi del sipario. Sul palco vi sono solo tre elementi, a destra vi è un letto a baldacchino in ferro battuto, a sinistra vi sono due sedie regali e un giovane accasciato su uno dei due poggiapiedi. In scena sfilano una serie di fanciulle che entrano da una quinta e in poco tempo escono dall'altra. Ognuna presenta degli aspetti caratteriali diversi. Vi è quella buffa e goffa, quella sicura e sensuale, quella impaurita e

A spasso stando (teatralmente) al passo!

Un viaggio appassionato fra i teatri veronesi Articolo comparso nella sezione “Cultura” del n°48 di Pass Magazine di Valeria Pegoraro (Valérie Blueor) Cari lettori se non sapete come passare le vostre serate e siete stanchi del solito aperitivo post studio intensivo o semplicemente necessitate di sperimentare nuove forme d'intrattenimento e d'incontro, sappiate che esiste una soluzione giusta per voi. Non pensate che qui si stia parlando di "Meetic", ma di Teatro, con la T Maiuscola. E se a Verona parliamo di teatro, vi è veramente l'imbarazzo della scelta. In questo articolo leggerete una breve illustrazione sui principali edifici teatrali presenti nella nostra città.

Verona fa scuola

Ashoka presenta il programma “Scuole Changemaker”, dove ogni docente può diventare parte di un cambiamento didattico storico  Di Emanuela Raimondi                                                                                                                                              “Siamo tutti agenti del cambiamento” ossia “Everyone is a changemaker”. È questo lo slogan di Ashoka, una Ong che si occupa di innovazione. Si tratta di una rete mondiale di imprenditori sociali (Fellow) che operano in oltre 85 Paesi, attiva in Italia dal 2014. La mission di Ashoka è quella di intervenire in modo efficace per risolvere problemi globali, attraverso il dialogo e la collaborazione di imprenditori attivi in diversi settori, che vogliono farsi portatori di cambiamento nel mondo. Ashoka crede nell’empatia

Atlas#Veronetta, uno studio sul ruolo dell’ateneo a Veronetta

Rimane acceso il dibattito sul quartiere universitario di Gianmaria Busatta Il progetto Atlas#Veronetta è uno studio condotto sul quartiere di Veronetta finalizzato a tracciare un’analisi, dal punto di vista dei cittadini residenti, degli impatti economico-sociali che l’università ha sul territorio. L’iniziativa ha visto la partecipazione dei dipartimenti di Scienze giuridiche, Scienze umane e Culture e Civiltà del nostro ateneo, oltre a un istituto di ricerca francese, a diversi enti del territorio e il contributo dalla fondazione Cariverona. Il quartiere in esame, pur essendo percepito ancora come “esterno” dal centro di Verona e contenitore di soggetti “estranei” alla città, possiede un’identità sociale eterogena, dovuta

Erasmus students enjoying Verona

erasmus intervista

The experience of Elsa and Philipp, two incoming Erasmus students in our university by Michele Calamaio / Translated by Alessia Silvestrin Articolo comparso nella sezione “Ateneo” del nº 46 di Pass Magazine Clicca qui per la versione originale in italiano “Once Erasmus, forever Erasmus”.  Last June the European Commission celebrated the 30th anniversary of European Erasmus+ Project. For the occasion, they launched a new app for smartphones and planned meetings and lectures all over Europe. Pass Magazine takes part in the celebration as well, as we frequently report on the personal experience of our classmates from Verona abroad. However, this time we are going to

Verona è bella anche per gli Erasmus

erasmus intervista

L’esperienza di Elsa e Philipp, studenti stranieri nel nostro ateneo Articolo comparso nella sezione “Ateneo” del nº 46 di Pass Magazine Click here for English translation di Michele Calamaio "Once Erasmus, forever Erasmus". Il trentesimo anniversario del progetto europeo Erasmus+ è stato celebrato a giugno dalla Commissione Europea con il lancio di un’applicazione per smartphone e in tutta Europa con un ricco programma di incontri e conferenze. Pass Magazine vuole partecipare alle celebrazioni, avendo raccontato più volte, sia in passato che su questo numero, l’esperienza dei nostri colleghi oltre i confini nazionali. Tuttavia in queste pagine non parleremo di studenti veronesi in partenza, bensì

“Sì l’ho uccisa, per colpa sua”

violenza sulle donne

“Amore criminale è solo un ossimoro”, ne parla in università Cristina Martini di Michela Sperandio Impossibile accostare i termini, del tutto opposti, amore e violenza. Se c’è violenza non c’è amore, se c’è amore non c’è violenza. Questo uno dei temi trattati durante la conferenza in università del 29 novembre scorso dal titolo “L’ho amata da morire”, tenuta da Cristina Martini, educator e ricercatrice di ProsMedia, il gruppo di analisi interculturale dei media del Centro studi interculturali dell’università di Verona. Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, giornata necessaria per sensibilizzare le persone sulla gravità di questo fenomeno,

Virginia Perbellini: dall’Univr a X Factor

Virginia Perbellini

Intervista alla neolaureata dell’ateneo di Verona, pronta ai nuovi progetti dopo l’esperienza su un palco “magico” di Zhaklina Korreshi e Giorgia Turchetto. Foto di Carla Raso Non sempre il nostro futuro viene deciso nel momento in cui ci iscriviamo all'università. A volte scopriamo che certi sogni non possono essere tenuti nel cassetto e troviamo il coraggio di inseguirli, come ha fatto Virginia Perbellini passando da una laurea in Economia a X Factor. Raccontaci un po’ di te: chi è Virginia Perbellini e qual è stato il tuo percorso prima di approdare a X Factor 2017? Virginia è una ragazza molto semplice che, finito il liceo,

 Dall’Università alle elezioni amministrative in città.

Una svolta per il Presidente del Consiglio degli Studenti In un afoso pomeriggio di inizio giugno abbiamo scambiato due chiacchiere con Sergio Cau, Presidente del Consiglio degli Studenti Univr, candidato in prima circoscrizione con la Lista Tosi, a sostegno della candidatura a Sindaco della senatrice Patrizia Bisinella. Sergio, quali sono i motivi che ti hanno portato a questa candidatura? Sono anni che mi impegno, per gli studenti prima, per la comunità adesso. Ho sempre fatto parte di tutto quel mondo che si occupa di fare del bene per gli altri. Ormai sto per lasciare l’università e e ho pensato di estendere questo mio impegno

Il Centro Sportivo “Manuel Fiorito”

Quando dalla collaborazione nascono grandi opportunità L’accordo tra Università degli Studi di Verona e il Comfoter Spt dell’Esercito Italiano, siglato la scorsa primavera, ha reso possibile l’accesso al grande Centro Sportivo “Manuel Fiorito” a numerose classi di aventi diritto, e l’organizzazione di attività ricreative e sportive nella bellissima e ampia area verde adiacente al Policlinico di Borgo Roma. Gli spazi infatti, appartenenti all’Esercito, sono oggi accessibili a studenti e dipendenti Univr e dipendenti dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata. Hanno collaborato alla realizzazione del progetto anche il CUS Verona, l’ESU di Verona e CUG Univr. La struttura, che si estende su di uno spazio di