Domani l’incontro sul cybercrime con Elsa Verona

Cyber crime security comuter hacker - Photo by cottonbro from Pexels

L’associazione degli studenti di giurisprudenza a confronto con una delle cinque preoccupazioni mondiali più urgenti.

In occasione dell’apertura della LXIV Assemblea Nazionale Elsa Italia, Elsa Verona presenta la conferenza “Cybercrime e Data Breach aziendale: da rischio globale ad opportunità professionale”. L’evento è stato patrocinato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Verona e si terrà su Zoom giovedì 29 ottobre dalla 15 alle 17.

L’incontro sarà moderato da Niccolò Da Pra, vicepresidente Seminari&Conferenze di Elsa Verona, e interverranno l’avvocato Lorenzo Picotti, il dottor Alessio Pennasilico, il professore Roberto Flor, il dottor Hans Blattner e il professore Stefano Marcolini.

Il cybercrime è una delle cinque preoccupazioni mondiali più urgenti: i relatori spiegheranno dunque cos’è e qual è il suo status nel panorama giuridico italiano; forniranno dei dati tecnici sui rischi degli attacchi informatici; illustreranno infine come si svolge un’indagine sui dati violati e in che modo l’azienda o il privato si può difendere.

L’incontro si concluderà poi con un intervento di Roberto Grasso, Director e General Manager di D.A.S. Spa – Assicurazioni Difesa Legale, a cui seguirà un momento di recruiting che darà la possibilità ai partecipanti di inviare il proprio curriculum all’azienda.

I soci neolaureati o studenti di giurisprudenza di Elsa Italia avranno inoltre modo di partecipare alla I Local Essay Competition “Cybercrime, data protection e data breach: da rischi globali ad opportunità professionali”. Una competizione tra elaborati sul cybercrime grazie alla quale giovani giuristi metteranno in pratica le nozioni apprese per scrivere un articolo di carattere giuridico. L’elaborato vincitore verrà poi pubblicato sul portale giuridico “Osservatorio Cybercrime”.

Per partecipare all’evento di giovedì è necessario iscriversi tramite il seguente link: https://forms.gle/fzeQFKzqpupBSZDTA.

Leggi anche:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.