A distanza ma non distanti

didattica online
Photo by Julia M Cameron from Pexels
Tempo di lettura: < 1 minuto

Riflessione sulla didattica e le Digital Humanities in Univr

Giovedì 25 febbraio alle 17.30 si terrà in modalità telematica la conferenza “A distanza ma non distanti: riflessione sulla didattica e sulle Digital Humanities”, quarto appuntamento del progetto “Diffusioni: l’università incontra la città”. Ancora una volta l’ateneo si propone di aprire le porte del mondo accademico e costruire un ponte virtuale tra istituzioni e cittadini.

L’intento di questo incontro online è di rispondere attivamente alle esigenze del territorio, sfruttando le competenze digitali. La didattica e le Digital Humanities saranno dunque l’argomento chiave della conferenza.

Si parlerà di didattica blended, percorso formativo che prevede l’integrazione di differenti ambienti d’apprendimento (per esempio la didattica in modalità duale), e di Informatica Umanistica (o Digital Humanities), l’unione di competenze e studi umanistici con metodologie digitali.

È possibile prendere parte a tale evento seguendo la diretta Zoom o tramite il canale YouTube dell’ateneo di Verona.

Un’iniziativa promossa dal Dipartimento di Lingue e Letterature straniere e dal Progetto di Eccellenza “Le Digital Humanties applicate alle Lingue e Letterature Straniere” che vedrà tra l’altro la partecipazione della Onlus Uici (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) veronese.

La diretta verrà condotta da Tiziana Cavallo, area comunicazione dell’università di Verona, e avrà come ospiti Chiara Battisti, docente di letteratura inglese, Manuel Boschiero, docente di slavistica e tre docenti di lingua francese, nell’ordine Maria Francesca BonadonnaSilvia Domenica Zollo, e Giovanni Tallarico.

di Stefania De Simone

Leggi anche:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + quindici =