Il CLA commette un altro errore

Tempo di lettura: 2 minuti

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI ULTIMI ARTICOLI DELLA SEZIONE “ATENEO”

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI ULTIMI ARTICOLI DELLA SEZIONE “CULTURA”

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI ULTIMI ARTICOLI DELLA SEZIONE “BACKSTAGE”

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI ULTIMI ARTICOLI DELLA SEZIONE “EDITORIALE”

 

Articolo pubblicato il 14/05/2015

di Alessia Venturi

Nella tarda mattinata di oggi, durante la sessione del test informatizzato del CLA di tedesco, si è verificato un episodio che, ancora una volta, ha creato problemi agli studenti dell’Ateneo.

Giunta alla terza parte dell’esame, quella riguardante la prova d’ascolto, una studentessa del secondo anno di Lingue e culture per il commercio internazionale ha riscontrato un’incongruenza tra l’audio che stava ascoltando e le corrispettive domande alle quali doveva rispondere.

Il tecnico a cui la ragazza si è rivolta non ha saputo aiutarla: l’unica soluzione è stato continuare l’esame, rischiando di comprometterne l’esito. Ma non è stata la sola, un’altra studentessa ha avvisato il tecnico di aver avuto le stesse difficoltà.

Nonostante la studentessa che ci ha segnalato il problema sia riuscita a passare con esito positivo il test, questo errore avrebbe potuto gravare su altri studenti che avrebbero potuto non avere la sua stessa fortuna. E niente ci assicura che non capiti ancora.

Rischiare di non poter sostenere la parte scritta e orale per non aver superato l’informatizzato suscita l’ira dei malcapitati, soprattutto se a causa di un’anomalia del sistema e non per colpa di una distrazione o di uno studio poco approfondito dello studente. Ancor di più se saltare quella sessione esami pregiudica anche la sessione di laurea, come accade molto, se non troppo, spesso.

Sarebbe gradito da parte degli studenti che i test venissero anticipatamente controllati dal Personale addetto, per evitare spiacevoli inconvenienti. Limitarsi a prendere i dati dello studente per segnalare il problema, infatti, non è sufficiente, in particolar modo se in quel momento si sta rischiando di non passare l’esame.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − quattro =