La responsabilità delle parole nel giornalismo del 2021

Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimo appuntamento di “21 Giornalismi” con Elena Guerra sull’importanza del linguaggio giornalistico.

Si è concluso lunedì sera l’ultimo appuntamento di “21 Giornalismi”, ciclo di incontri organizzato da Pass Magazine e che per tre lunedì di fila ha accompagnato la formazione di una trentina di giovani aspiranti giornalisti. La cura del linguaggio nella produzione di contenuti giornalistici è stato il tema centrale trattato lunedì su Zoom da Elena Guerra, direttrice della testata Heraldo e ricercatrice dei media di Pros Media a Verona.  

«Nelle notizie si incontrano numerose alterità ed è necessario essere rispettosi di tutte le comunità esistenti – spiega Guerra – e cercare di rappresentarle con un lessico adeguato, senza ricorrere all’uso di stereotipi».

I professionisti dell’informazione devono dunque stare attenti alle parole che utilizzano nei propri servizi giornalistici, specialmente se si tratta di temi di carattere scientifico e se i soggetti in questione sono minori, vittime di violenza di genere, malati, migranti o fasce più deboli della popolazione. Un bravo giornalista deve infatti costantemente aggiornarsi, studiare e analizzare attentamente la realtà che lo circonda e consultare il Testo Unico dei Doveri del Giornalista: un documento deontologico sul corretto svolgimento della professione giornalistica e sul giusto linguaggio da utilizzare.

Elena Guerra, direttrice di Heraldo e ricercatrice di Pros Media

Il giornalismo nel 2021 è cambiato negli ultimi decenni, specialmente con l’intrusione sempre maggiore del web e dei social nella vita di tutti i giorni, ma trasparenza, imparzialità e responsabilità rimangono i punti cardine del mestiere del giornalista.

«Bisogna ricordare cosa veniva riportato nella stampa del passato e cercare di cambiare la qualità dell’informazione proprio a partire dalle parole – spiega Guerra -. Il giornalismo però deve anche andare al passo coi tempi, essere dunque attivo sul web e sui social e creare un’interazione con il proprio pubblico, proponendo contenuti nuovi e di qualità».

Chi non ha potuto partecipare all’ultimo appuntamento di “21 Giornalismi”, potrà seguire l’incontro sul canale YouTube di Pass Magazine e approfondire i temi trattati ai seguenti link:

https://youtu.be/hJvTEOakm3o

https://www.odg.it/testo-unico-dei-doveri-del-giornalista/24288

https://www.cartadiroma.org/

https://www.parlarecivile.it/home.aspx

http://www.sergiolepri.it/

Leggi anche:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =