“Santa Marta, storie e percorsi in mostra”

Santa Marta
Tempo di lettura: 2 minuti

Visita guidata all’esposizione sulla storia del nuovo polo universitario

Una guida d’eccezione ha accompagnato martedì 26 gennaio i visitatori della mostra di Santa Marta: Maria Luisa Ferrari, docente di storia economica e curatrice dell’esposizione.

20160126_173352L’iniziativa ha attirato un gran numero di cittadini tant’è che è stato necessario organizzare un secondo turno oltre a quello previsto. Molti si sono inoltre presentati senza la prenotazione richiesta. Il restauro del nuovo polo universitario inaugurato a dicembre continua ad attirare studenti e non, curiosi di mettere piede in questo edificio di cui tutta la città parla.

Il gruppo è partito dalla portineria, dove una colonna centrale riporta i nomi dei tre ingegneri che hanno progettato il panificio austriaco, costruito tra il 1863 e il 1865. La prof.ssa Ferrari ha illustrato con entusiasmo l’esposizione fotografica che ripercorre non solo la storia dell’edificio, ma anche i cambiamenti che hanno interessato la zona di Veronetta, in particolare durante il dominio asburgico.

20160126_171752Spostandosi da una zona all’altra della mostra, situata al piano seminterrato, è possibile ammirare alcuni macchinari originali utilizzati per la lavorazione del pane e alcuni particolari che il restauro ha voluto lasciare intatti. Ad esempio si possono ancora vedere i muri anneriti dal fumo nella zona in cui in origine erano collocati i forni.  Parte di questi sono ora esposti nella corte centrale di Santa Marta, insieme ad alcuni reperti della Prima e della Seconda guerra Mondiale che ci fanno capire come e cosa mangiavano i nostri soldati in battaglia.

Si tratta, però, di una zona espositiva solo temporanea, a differenza delle foto e dei macchinari collocati a Santa Marta in maniera permanente. La prof.ssa Ferrari si è dimostrata molto disponibile per l’intera visita, che è terminata con un breve tour generale del resto dell’edificio e della biblioteca.

20160126_173946È ancora possibile visitare la mostra dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 19.30 e il sabato dalle 9.00 alle 13. Tutti i giorni sono disponibili alcuni studenti per una visita guidata, assolutamente consigliata per apprezzare al meglio i contenuti dell’esposizione e il lavoro che è stato necessario per allestirla.

Irene Ferraro

Miriam Romano

Direttrice e proprietaria di Pass da settembre 2013. Prossima alla laurea in Giurisprudenza. In passato ha collaborato con alcune riviste locali e preso parte al progetto del giornale online "Il Referendum". Si interessa di attualità e politica.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 19 Marzo 2016

    […] restauro di Santa Marta, del libro che ne tratta e delle visite guidate alla mostra, Pass Magazine ha già parlato diffusamente. Su Eventbrite è possibile prenotare la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 1 =